Site logo


Shalom

feb 12, 2009

Giorno della Memoria a Cassina de Pecchi (MI)


A Cassina de' Pecchi (MI) una collezione di dipinti, sculture e disegni di artisti morti nei lager nazisti o sopravvissuti alla Shoah. La mattina del 27 gennaio bambini di diverse etnie accenderanno candele ai piedi delle opere in mostra

Categoria:Attività in Italia 
Postato da: redazione

Milano, 20 gennaio 2009. Il comune di Cassina de' Pecchi (MI) celebra il Giorno della Memoria presentando in anteprima mondiale una raccolta di dipinti, incisioni, sculture e disegni realizzati da artisti ebrei scomparsi nei campi di morte o sopravvissuti alla Shoah: "Artisti dell'Olocausto", dal 25 gennaio all'1 febbraio presso il Circolo La Speranza (ANPI), in via Roma n 81. La mostra presenta una parte della Collezione di Roberto Malini, storico della Shoah e presidente del Gruppo Watching The Sky, un'organizzazione che cerca di salvare dall'oblio le opere prodotte da artisti che soffersero e soffrono discriminazione e persecuzione. "E' un evento importante si! a per l'educazione all'Olocausto che per la storia dell'arte," spiegano i curatori della mostra, Roberto Malini e Carol Morganti, "perch gli artisti ebrei si stavano affermando in tutta Europa, prima dell'ascesa al potere del nazionalsocialismo e portavano un grande cambiamento nella cultura e nell'arte. Migliaia di artisti yiddish creavano straordinarie opere d'arte negli 'shtetl', i villaggi ebraici dell'Europa dell'est, ma la persecuzione ha annientato il loro mondo. Questa mostra consente al pubblico di scoprire per la prima volta in Italia gli artisti dell'Olocausto, il cui genio stato travolto dalla follia della storia. Sono testimoni che ci hanno tramandato immagini tragiche e indimenticabili di un popolo massacrato e di un universo andato in cenere". Jacob Vassover, Shimon Balicki, Leo Haas, Yehouda Bacon, Regina Mundlak, Tamara Deuel, Richard Grne e molti altri raccontano l'Olocausto dalle pareti della mostra. La mattina del 27 gennaio alcuni bambini di dive! rse etnie accenderanno candele ai piedi delle opere esposte. "! L'ammini strazione comunale di Cassina de' Pecchi propone un'iniziativa di grande valore per la Memoria - spiega Roberto Malini - e l'accensione delle candele sar un momento simbolico, nel quale i bambini esprimeranno in un silenzio pieno di commozione e rispetto il loro sogno di un mondo migliore, senza pi antisemitismo n razzismo. I pittori dell'Olocausto - continua l'artista - ci hanno tramandato immagini che ricordano la crudelt e l'orrore del pregiudizio. Sono opere sacre, come le defin Tamara Deuel, artista e poetessa ebrea testimone della Shoah in Lituania e scomparsa due anni fa". Presenti all'inaugurazione il Sindaco Simona Maria Ginzaglio e lAssessore alla Cultura Emma Squillaci. Le iniziative cassinesi per il Giorno della Memoria 2009 comprendono inoltre il Concerto letterario della Memoria (25 gennaio alle 21.30: musiche, canti della tradizione ebraica e letture sulla Shoah con il Mitteleuropa Ensemble Chamber Quartet), l'inaugurazione dello Scaffale della Me! moria (il 27 gennaio alle 21, in collaborazione con l'ANPI sezione di Cassina De' Pecchi - Centro Civico Culturale Sala Conferenze Biblioteca Comunale R. Camerani - Viale Trieste, 3/C), la mostra di disegni degli studenti delle classi 3e dell'Istituto G. Falcone "Risonanze della Memoria" (dal 28 al 30 gennaio), ispirati ai ricordi del viaggio a Mauthausen. Infine, la rappresentazione teatrale "Stelle di cenere" (il 29, 30 e 31 gennaio al Piccolo Teatro della Martesana). FOTOGRAFIE AD ALTA RISOLUZIONE: http://www.annesdoor.com/files/ADOPictures.zip Per informazioni: uffprotocollo@pec.comune.cassinadepecchi.mi.it info@watchingthesky.org



Pagina seguente: Chi siamo


Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.