Site logo


La Legge Orale

Pirkeh Avot - Le Massime dei Padri - Cap. 3,4


Rabb Chanina Ben Chachini dice: Chi veglia la notte, chi va per la strada da solo, chi volge il suo cuore a cose vane, ebbene costui condanna se stesso.

Commento
Chi veglia la notte: e pensa a cose futili (Rash).
Chi va per la strada da solo: che mette se stesso in pericolo (rischiando di essere assaltato e derubato) (Meiri).
Chi volge il suo cuore a cose vane: che non impegnato in nessuna occupazione, n studia Tor, n lavora. Ci infatti procura alluomo apatia e desolazione. (Meiri)
Condanna se stesso: fa male a se stesso. Rabb Chanina viene qui ad insegnare che, nonostante uno creda fermamente nella Divina Provvidenza (crede cio saldamente che ogni circostanza legata alluomo sia solo ed esclusivamente volere di D-o che remunera luomo secondo le sue azioni sia nel bene, sia nel male), tuttavia bene che luomo non sia negligente con s stesso. (Meiri)

Postato da: redazione il set 14, 2005


Pagina precedente: Tanach: Approfondimenti
Pagina seguente: La mistica ebraica


Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.