Site logo


Traduzioni del Talmud

feb 25, 2002

Meghillah 3b


La pagina parte dall'esegesi del passo biblico in cui si parla della Emeq profondita' della valle. La Ghemarah afferma che si tratta delle profondita' dell'Halachah. Yeoshua trascurava il sacrificio pomeridiano, dice R. Yochanan, per dedicarsi alle profondita' (umka') dell'Halachah.

Categoria:Traduzioni del Talmud 
Postato da: redazione

R. Shmuel Ben Unia diceva invece: lo studio della Torah e' piu' importante del sacrificio quotidiano.

Lo studente della Torah e le feste comandate.

Cosa e' una Met Mizwah?

R. Yeoshua B. Levi ritorna sul concetto di citta'. Cio' che invisibile e cio' che e' visibile.

Una citta' e' quella in cui vi e' ogni giorno il Minian nella sinagoga.

3b

a. Cio' insegna che egli (Yeoshua) fu trattenuto nelle profondita' dell'Halacha'.

b. Rabbi Shemuel Ben Unia diceva: lo studio della Torah e' piu' importante del sacrificio quotidiano e si riferiva a sono ora venuto (Yeos. loc. cit.). Non c'e' contraddizione: in un caso e' lo studio di un individuo, nell'altro lo studio di tutto il popolo. Ma lo studio individuale non e' importante?

c. Non abbiamo imparato forse: le donne quando piangono in una festa fanno un canto funebre ma non si battono il petto? R. Ishmael disse: se esse sono vicino al feretro, si battono il petto. Nel capomese, a Hanuka' e a Purim si battono il petto, ma ne' l'una ne' l'altra fa lamentazioni e in riferimento a cio' Rabbah Ben Unia diceva: le feste non impongono restrizioni allo studente della Torah, escluso Hanuka' e Purim? State parlando ovviamente per le lezioni a pagamento di Talmud Torah. L'onorario per l'insegnamento della Torah ha qui rilevanza, non certo lo studio individuale.

d. Rabbah diceva, non ci sono problemi nella mia mente fuorche' il servizio nel tempio e la lettura della Meghillah: la lettura della Meghillah e' prioritaria, per la ragione data da Yosse' Bar Haninah: come fra lo studio della Torah e la lettura della Meghillah, la lettura della Meghillah e' prioritaria, cosicche' i membri della scuola di Rabbi' si basano su questa sentenza (di Rabbi Yosse').

e. Cosi' fra lo studio della Torah e l'obbligo di una Met Mizvah, fare la Met Mizva ha precedenza, come e' stato detto: lo studio della Torah puo' essere trascurato per fare onoranze funebri o condurre la sposa alle nozze.

Fra i sacrifici nel tempio e fare una Met Mizva (il precetto cioe' di seppellire un morto), fare una Met Mizva ha la precedenza. Come impariamo dal testo che dice:

Per la morte di suo padre, sua madre suo fratello. o di sua sorella non deve rendersi impuro, perche' la corona di D-o e' sul suo capo. Se uno muore repentinamente vicino a lui, cio' rende impuro il capo del suo nazireato...(Num. 6,7)

f. Qual e' il significato di queste parole? Supponiamo che uno stia per shactare il suo agnello pasquale o circoncidere suo figlio e sa che il suo prossimo e' morto, potrei dire che egli puo' esimersi? Tu puoi dire egli non si esimerebbe. Io considerero' che come egli non si e' defilato per la sorella, cosi' non si defila per una Met Mizwa'. E' detto significativamente o per tua sorella, cioe' per sua sorella egli non si defila (dal suo voto) ma puo' defilarsi per una Met Mizwa'.

h. Rabbah propose il problema:: fra la lettura della Meghilla' e il compimento di una Met Mizwa', quale ha la precedenza? Io diro' che la lettura della Meghillah ha precedenza perche' proclama un miracolo, o la Met Mizva' ha precedenza per il rispetto dovuto agli esseri umani? Mar ha detto: grande e' aver rispetto degli esseri umani, tanto da superare ogni divieto che e' nella Torah.

i. Rabbi Yeoshua Ben Levi disse: una citta' e il suo demanio aggiunto e' tutto cio' che l'occhio percepisce come citta': un Tana' ha commentato: aggiunto persino se non e' visibile, e visibile anche se non e' aggiunto. Ora, noi comprendiamo il significato di visibile anche se non viene aggiunto per esempio si tratta di una citta' situata in cima ad una collina.

Ma come spieghiamo aggiunto ma non visibile. Rabbi Yeremiah rispose: se essa si trova in una valle.

l. R. Yeoshua B. Levi disse: una citta' che prima non era murata e poi fu circondata da mura e' considerata un villaggio. Quale e' la ragione? Perche' e' scritto nella Torah: e se un uomo vende una casa in una citta' cinta da mura... (Lev. 25,29); una che prima fu cinta da mura e poi costruita, non una prima costruita e poi cinta da mura.

m. R. Yeoshua B. Levi disse: una citta' in cui non vi sono dieci uomini disoccupati (cioe' che possano assicurare il Minian in sinagoga ) e' considerabile come villaggio. Cosa ci insegna cio'? Essa non ha la qualita' di essere considerata citta' anche se gente disoccupata viene da fuori (il Minian deve essere quindi di residenti)

n. R. Yeoshua B. Levi ha detto anche: una citta' prima devastata e dopo ricostruita e' da riconoscersi come citta': qual e' il significato di devastata? Io dico, quando le sue mura sono state distrutte, in qual caso se viene ricostruita e' considerabile citta' e in quale caso no? Guardando cio' e' stato detto: R. Eleazar figlio di R. Yosse' ha detto: e' scritto: che avesse mura (Lev. 29,30) e' persino quella che non ha mura ora, purche' le avesse precedentemente.

Che significato ha devastata: significa priva di dieci uomini (per il Minian).

Commento:

b. A Tossafoth dicono: meannot: tutte le donne piangono e si lamentano in coro. L'opposizione fra il caso della festa comandata dalla Torah (Moed) e quella di istituzione posteriore e' evidente persino nelle lamentazioni: in un caso e' vietato battersi, nell'altro (v. Meghillat Antioqhos) e' vietato qualsiasi canto di lutto, poiche' sono permesse solo le manifestazioni di gioia. Nella stessa maniera nei giorni di Chanuka' e Purim esistono priorita' per il Talmid Hakam (la lettura della Meghillah, il ricordo dei maccabei) che vengono prima e interrompono persino le lezioni di Torah.

l. La casa nella citta' murata e' riscattabile e il giorno del giubileo torna al suo padrone. In questo caso tieni presente che la citta' prima murata, poi devastata, poi ricostruita della baraita di Rabbi Yeoshua Ben Levi e' probabilmente Gerusalemme, che viene ricostruita ora e in vita della casa di Israel .


Pagina precedente: Rabbanim Luzzatto
Pagina seguente: Perle tratte dal Talmud


Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.