Site logo


Traduzioni del Talmud

ago 19, 2002

Meghillah 17b


Ha detto la scrittura: e saranno queste cose... vuol dire: come sono loro adesso dovranno essere anche in futuro. E cosa intendono i saggi? Ascolta (Scema') in ogni lingua che si ascolta si esce d'obbligo. Anche Rabbi' poteva dire ascolta! Poteva portare lo stesso verso per studiare che non si esce d'obbligo se non si ascolta con le proprie orecchie, ma i saggi sostengono che si esce d'obbligo anche senza ascoltare.

Categoria:Traduzioni del Talmud 
Postato da: redazione

Essi cosa studiano dal verso e saranno queste cose...? Studiano che non si puo' leggere lo Scema' se non in ordine corretto. Questo da dove lo studia Rabbi'? E' scritto queste cose e non cose e quindi il queste sottolinea che bisogna leggere in ordine. I saggi cosa studiano da questo? Dicono per noi non ha significato.

Hanno domandato: Rabbi' sostiene che tutta la Torah puo' essere letta in una lingua che non sia l'ebraico? Perche' potresti pensare che essa e' stata data in ebraico e non in un'altra lingua e noi non abbiamo il diritto di cambiarla! Percio' a cosa serve il verso: e saranno queste cose...? Serve! Perche' potresti pensare di dire che il verso ascolta lo si deve interpretare come i saggi cioe' che si puo' leggere in tutte le lingue, ed e' per questo che il S. ha dato al verso e saranno queste cose... il significato che va letto solo in ebraico. D'altro canto domandano: i saggi sostengono che la Torah puo' essere letta in una lingua che non sia l'ebraico? Perche' potresti pensare che essa e' stata data in ebraico e non in un'altra lingua e noi non abbiamo il diritto di cambiarla! Quindi a cosa serve il verso ascolta?

Dicono i saggi: serve! Perche' potresti pensare di dire che il verso e saranno queste cose va interpretato come Rabbi' che lo Scema' puo' essere letto solo in ebraico ed e' per questo che il S. ha dato al verso ascolta il significato che puo' essere letto in tutte le lingue.

Da dove sappiamo che la preghiera va fatta in ordine? Perche' abbiamo sentito nella Baraita: Scimon Apaquli' ha ordinato le benedizioni della preghiera dinanzi a Rabban Gamliel a Iavne. Da qui studiamo che bisogna pregare secondo questo ordine. Rabbi' Iochanan studia da un'altra Baraita: centoventi anziani e tra essi qualche profeta hanno ordinato le diciotto benedizioni in un ordine che non puo' essere cambiato. Chiedono i maestri: perche' si dice la benedizione dei padri? Perche' e' scritto: ricordate al S. i figli della giustizia cioe' i nostri padri.

E perche' si dice la benedizione delle potenze? Perche' e' scritto: ricordate al S. l'onore e la forza e la sua forza sono le potenze, i miracoli. E perche' si dice la benedizione della santificazione del nome? Perche' e' scritto: ricordate al S. l'onore del suo nome e inchinatevi al S. per la sua santita'. E perche' si dice la benedizione dell'intelligenza dopo quella della santificazione del nome? Perche' e' scritto: santificherete il D-o di Giacobbe e il S. di Israele amerete, e subito dopo e verra' su di voi un vento di sapienza.

E perche' si dice la benedizione della misericordia dopo quella della intelligenza? Perche' e' scritto: e il cuore capira' e sara' perdonato e sara' guarito. Domandano: come e' possibile? Se cosi' fosse bisognerebbe dire la benedizione della guarigione dopo quella della misericordia, e allora perche' non cosi'? Perche' abbiamo il verso: chiederanno al S. la misericordia e lui li perdonera' quindi la benedizione del perdono e' dopo quella della misericordia!

E chi ha detto che bisogna andare secondo questo verso e non secondo il verso: e il cuore capira' e sara' perdonato e sara' guarito? Perche' c'e' un altro verso che dice: colui che perdona tutti i peccati, che guarisce tutte le ferite e che salva le vite in pericolo per dire che la benedizione della guarigione e quella della salvezza sono dopo quella del perdono. Domandano: pero' non possiamo ignorare che comunque e' scritto ha perdonato e ha guarito rispondono: bisogna capire che questo verso non e' riferito alle benedizioni.

E perche' la benedizione della salvezza e' la settima? Perche' il popolo di Israele ricevera' la redenzione in un anno sabatico (il settimo anno). Scrive il saggio: nel sesto anno vi saranno delle voci, nel settimo delle guerre e alla fine del settimo anno verra' il messia, quindi la redenzione avverra' alla fine del settimo anno.

E perche' la benedizione della guarigione e' l'ottava? Dice Rav. Acha: perche' nell'ottavo giorno di vita avviene la circoncisione e quindi nell'ottavo giorno di vita si ha bisogno di cure.

E perche' la benedizione degli anni e' la nona? Dice Rabbi' Alcasnedri: perche' nel nono capitolo dei Salmi e' scritto che i cattivi chiedevano che non ci fosse acqua per il male della terra e come risposta a loro proprio nella nona benedizione si chiede di benedire la terra e di dare l'acqua.

E perche' la benedizione del ritorno dalla diaspora e' dopo quella degli anni? Perche' e' scritto: e voi monti di Israele preparatevi e date i vostri frutti perche' il mio popolo (Israele) sta per arrivare quindi solo dopo la benedizione della terra affinche' essa sia prospera, il popolo di Israele vi puo fare ritorno.

Allora dopo che tutto il popolo ha fatto ritorno si deve applicare la legge e punire gli empi, come e' scritto e stendero' la mia mano e levero' cio' che non e' buono percio' la benedizione della legge e' dopo quella del ritorno dalla diaspora.

Dato che sono stati riconosciuti gli empi essi verranno puniti, come e' scritto: e coloro che rubarono, peccarono e lasciarono la retta via, periranno.

Dato che sono stati riconosciuti i giusti verranno ricompensati, come e' scritto: e tutte le corna dei cattivi saranno tagliate e rimarranno i raggi dei giusti e dove verranno premiati i giusti? A Gerusalemme, come e' scritto: verra' la pace con i giusti e saranno schiacciati i tuoi nemici, o Gerusalemme. Per questo la benedizione della ricostruzione di Gerusalemme e' dopo quella dei giusti. Dato che e' stata ricostruita Gerusalemme... (segue alla pag. seg.)


Pagina precedente: Rabbanim Luzzatto
Pagina seguente: Perle tratte dal Talmud


Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.