Site logo


Commenti ai brani del Pentateuco

I dieci comandamenti a Shavuoth


Parlando della Parasha' di Shavuoth, il primo verso incomincia proprio cosi':

  • Vayedaber elohim et kol-hadevarim ha'eleh lemor
    E pronuncio' il Signore tutte parole queste dicendo

  • (Il secondo verso, ecc.) Anochi adonay eloheycha asher hotseticha me' erets mitsrayim mibeyt avadim
    Io (sono) il signore D-o tuo che ti feci uscire dalla terra di Egitto dalla casa degli schiavi
  • Lo yihyeh lecha elohim acherim al-panay
    Non avrai per te altri dei davanti al mio cospetto
  • Lo ta'aseh-lecha fesel vechol-temunah asher bashamayim mima'al va'asher ba'arets mitachat va'asher bamayim mitachat la'arets
    Non farai per te scultura o tutta immagine di cio' che (esiste) nei cieli di sopra e che in terra al di sotto e che nelle acque al di sotto della terra
  • Lo-tishtachaveh lahem velo ta'ovdem ki anochi adonay eloheycha el kana poked avon avot al-banim al-shileshim ve' al-ribe' im leson'ay
    Non ti prostrare a loro e non adorarli poiche' io il Signore tuo D-o (sono) D-o geloso che punisce il peccato dei padri sui figli fino alla terza e fino alla quarta (generazione) per coloro che mi odiano
  • Ve' oseh chesed la'alafim le' ohavay uleshomrey mitsvotay
    E che uso bonta' alla millesima (generazione) per coloro che mi amano e che osservano i miei precetti
  • Lo tisa et-shem-adonay eloheycha lashav ki lo yenakeh adonay et asher-yisa et-shmo lashav
    Non pronunciare il nome del Signore tuo D-o invano poiche' non lascera' impunito il Signore a chi pronuncia il suo nome invano
  • Zachor et-yom hashabat lekadsho
    Ricorda del giorno di sabato per santificarlo
  • Sheshet yamim ta'avod ve' asita chol-melachtecha
    Sei giorni lavorativi e farai tutta la tua opera
  • Veyom hashvi'i shabat l'adonay eloheycha lo ta'aseh chol-melachah atah uvincha-uvitecha avdecha va'amatcha uvehemtecha vegercha asher bish'areycha
    E il giorno settimo (sara') riposo, per il signore tuo D-o non farai nessun lavoro (ne') tu e tuo figlio e tua figlia e il tuo schiavo e la tua schiava e il tuo bestiame e un forestiero che (sia) dentro le tue porte (della citta')
  • Ki sheshet-yamim asah adonay et-hashamayim ve' et-ha'arets et-hayam ve' et-kol-asher-bam vayanach bayom hashvi'i al-ken berach adonay et-yom hashabat vayekadeshehu
    Poiche' in sei giorni fece il signore i cieli e la terra il mare e tutto quanto in esso (contengono) e riposo' nel settimo giorno per questo benedisse il Signore il giorno del sabato e lo santifico'
  • Kaved et-avicha ve' et-imecha lema'an ya'arichun yameycha al ha'adamah asher-adonay eloheycha noten lach
    Onora tuo padre e tua madre affinche' si prolunghino i giorni sulla terra che il Signore tuo D-o ti da
  • Lo tirtsach
    Non uccidere
  • Lo tin'af
    Non commettere adulterio
  • Lo tignov
    Non rubare
  • Lo-ta'aneh vere' acha ed shaker
    Non darai contro il tuo prossimo testimonianza falsa
  • Lo tachmod beyt re' echa lo tachmod eshet re' echa ve' avdo va'amato veshoro vachamoro vechol asher lere' echa
    Non desiserare la casa del tuo prossimo non desiderare la moglie del tuo prossimo ne il suo servo ne la sua serva ne il suo bue ne il suo asino e tutto quello che e' del tuo vicino
  • Postato da: redazione il ago 21, 2002


    Pagina precedente: Attualita' culturale
    Pagina seguente: Tanach: Approfondimenti


    Torna alla Home Page

    Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.