Site logo


Sbirciamo Eretz Israel


Dopo il conflitto su "chi ebreo", concluso con il riconoscimento delle conversioni liberali anche quando effettuate in Israele, un altro nodo arriva al pettine: "chi rabbino?"


Questa settimana ha rafforzato il mio amore per la Terra di Israele e per gli Ebrei.


[Miti da confutare]

22.01. "La creazione d'Israele e' stata solo il risultato delle pressioni americane"
22.02. "Gli Stati Uniti hanno preferito Israele agli Arabi nel 1948 a causa delle pressioni della Lobby Ebraica"
22.03. "La maggior parte degli Americani si oppone ad una stretta relazione degli USA con Israele"
22.04. "La politica USA e' sempre stata ostile agli Arabi"
22.05. "Sin dal 1948 gli USA hanno sostenuto Israele automaticamente"
22.06. "Gli USA hanno sempre dato armi ad Israele per essere certi che avesse un margine qualitativo sugli Arabi"
22.07. "L'aiuto americano in Medio Oriente e' sempre stato unilaterale, con gli Arabi che non prendono praticamente nulla"
22.08. "Gli USA hanno sempre dato ad Israele miliardi di dollari a fondo perduto"
22.09. "Israele continua a chiedere un mucchio di aiuti economici sebbene esso sia ora un paese ricco che di aiuto non ha piu' bisogno"
22.10. "Israele si vanta di essere la quarta potenza del mondo, quindi non ha certo bisogno dell'aiuto militare americano"
22.11. "L'aiuto militare americano sussidia l'industria bellica israeliana a spese di quella americana"
22.12. "Le malleverie usa hanno dato ad Israele miliardi di dollari dei contribuenti americani usati per costruire insediamenti in Cisgiordania ed a Gaza per ospitare gli Ebrei sovietici"
22.13. "Non si e' mai creduto che Israele avesse un qualche valore strategico per gli Stati Uniti"
22.14. "Gli Israeliani vivono comodamente grazie all'aiuto americano, e non vedono motivo per riformare il sistema economico del loro paese"
22.15. "Israele prende misure protezionistiche che ostacolano il commercio americano"
22.16. "Il reclutamento di Jonathan Pollard come spia contro gli Stati Uniti dimostra che Israele opera a danno degli interessi americani"
22.17. "Israele ha raggirato gli USA convincendoli a vendere armi all'Iran in cambio degli ostaggi, ed ha aiutato a dirottare i profitti verso i Contras."
22.18. "La dipendenza americana dal petrolio arabo e' diminuita nel corso degli anni"
22.19. "Le principali compagnie petrolifere americane non prendono mai posizione sul conflitto arabo-israeliano"
22.20. "Gli Stati Uniti ed Israele non hanno nulla in comune"
22.21. "Il sostegno dell'America ad Israele e' la ragione per cui i terroristi hanno attaccato il World Trade Center ed il Pentagono l'11 Settembre 2001"
22.22. "Il dirottamento di quattro aerei di linea in un solo giorno, l'11 Settembre, e' stato un atto terroristico senza precedenti"
22.23. "I gruppi come Hizballah, Jihad Islamica, Hamas e l'FPLP dovrebbero essere esclusi dalla guerra USA al terrorismo perche' sono combattenti per la liberta' e non terroristi"
22.24. "Il Mossad d'Israele ha compiuto il bombardamento del World Trade Center per suscitare odio americano verso gli Arabi"
22.25. "Mohammad Atta, il terrorista che ha mandato l'aereo contro il World Trade Center, fece saltare un autobus in Israele nel 1986. All'epoca Israele arresto', processo', condanno', imprigiono' Atta, ma fu convinto dagli USA a rilasciarlo come parte dell'accordo di pace di Oslo"
22.26. "Le universita' americane dovrebbero disinvestire dalle compagnie che fanno affari in Israele per costringerlo a por fine all''occupazione' ed agli abusi nei diritti umani"
22.27. "I sostenitori d'Israele tentano di azzittire i critici etichettandoli come antisemiti"


[Miti da confutare]

22.01. "La creazione d'Israele e' stata solo il risultato delle pressioni americane"
22.02. "Gli Stati Uniti hanno preferito Israele agli Arabi nel 1948 a causa delle pressioni della Lobby Ebraica"
22.03. "La maggior parte degli Americani si oppone ad una stretta relazione degli USA con Israele"
22.04. "La politica USA e' sempre stata ostile agli Arabi"
22.05. "Sin dal 1948 gli USA hanno sostenuto Israele automaticamente"
22.06. "Gli USA hanno sempre dato armi ad Israele per essere certi che avesse un margine qualitativo sugli Arabi"
22.07. "L'aiuto americano in Medio Oriente e' sempre stato unilaterale, con gli Arabi che non prendono praticamente nulla"
22.08. "Gli USA hanno sempre dato ad Israele miliardi di dollari a fondo perduto"
22.09. "Israele continua a chiedere un mucchio di aiuti economici sebbene esso sia ora un paese ricco che di aiuto non ha piu' bisogno"
22.10. "Israele si vanta di essere la quarta potenza del mondo, quindi non ha certo bisogno dell'aiuto militare americano"
22.11. "L'aiuto militare americano sussidia l'industria bellica israeliana a spese di quella americana"
22.12. "Le malleverie usa hanno dato ad Israele miliardi di dollari dei contribuenti americani usati per costruire insediamenti in Cisgiordania ed a Gaza per ospitare gli Ebrei sovietici"
22.13. "Non si e' mai creduto che Israele avesse un qualche valore strategico per gli Stati Uniti"
22.14. "Gli Israeliani vivono comodamente grazie all'aiuto americano, e non vedono motivo per riformare il sistema economico del loro paese"
22.15. "Israele prende misure protezionistiche che ostacolano il commercio americano"
22.16. "Il reclutamento di Jonathan Pollard come spia contro gli Stati Uniti dimostra che Israele opera a danno degli interessi americani"
22.17. "Israele ha raggirato gli USA convincendoli a vendere armi all'Iran in cambio degli ostaggi, ed ha aiutato a dirottare i profitti verso i Contras."
22.18. "La dipendenza americana dal petrolio arabo e' diminuita nel corso degli anni"
22.19. "Le principali compagnie petrolifere americane non prendono mai posizione sul conflitto arabo-israeliano"
22.20. "Gli Stati Uniti ed Israele non hanno nulla in comune"
22.21. "Il sostegno dell'America ad Israele e' la ragione per cui i terroristi hanno attaccato il World Trade Center ed il Pentagono l'11 Settembre 2001"
22.22. "Il dirottamento di quattro aerei di linea in un solo giorno, l'11 Settembre, e' stato un atto terroristico senza precedenti"
22.23. "I gruppi come Hizballah, Jihad Islamica, Hamas e l'FPLP dovrebbero essere esclusi dalla guerra USA al terrorismo perche' sono combattenti per la liberta' e non terroristi"
22.24. "Il Mossad d'Israele ha compiuto il bombardamento del World Trade Center per suscitare odio americano verso gli Arabi"
22.25. "Mohammad Atta, il terrorista che ha mandato l'aereo contro il World Trade Center, fece saltare un autobus in Israele nel 1986. All'epoca Israele arresto', processo', condanno', imprigiono' Atta, ma fu convinto dagli USA a rilasciarlo come parte dell'accordo di pace di Oslo"
22.26. "Le universita' americane dovrebbero disinvestire dalle compagnie che fanno affari in Israele per costringerlo a por fine all''occupazione' ed agli abusi nei diritti umani"
22.27. "I sostenitori d'Israele tentano di azzittire i critici etichettandoli come antisemiti"


[Miti da confutare]
21.a. "Gerusalemme e' una citta' araba"
21.b. "Non e' necessario che Gerusalemme sia la capitale d'Israele"
21.c. "Gli arabi volevano accettare l'internazionalizzazione di Gerusalemme. Gli Ebrei si sono opposti all'idea. A causa della loro intransigenza, oggi Israele occupa illegalmente l'intera citta'"
21.d. "La Giordania ha accettato l'internazionalizzazione"
21.e. "Dal 1948 al 1967, la Giordania ha assicurato la liberta' di culto per tutte le religioni a Gerusalemme"
21.f. "La Giordania ha salvaguardato i luoghi sacri ebraici"
21.g. "La Giordania si e' adoperata per migliorare le condizioni nella Gerusalemme Est araba. Al contrario, le autorita' israeliane hanno abbattuto coi bulldozer centinaia di case arabe in quella parte della citta', lasciando molti residenti arabi senza casa"
21.h. "Sotto la legge israeliana, e' stata limitata la liberta' religiosa a Gerusalemme"
21.i. "Israele nega l'accesso libero ai cristiani e ai musulmani ai luoghi sacri"
21.l. "La politica israeliana incoraggia gli attacchi dei fanatici ebrei contro gli abitanti musulmani e cristiani e i loro luoghi sacri".


21.m. "Israele ha ristretto i diritti politici ai palestinesi arabi a Gerusalemme"
21.n. "Secondo la risoluzione ONU 242, Gerusalemme Est e' considerata 'territorio occupato'. L'annessione di Gerusalemme da parte di Israele e' quindi una violazione a tale risoluzione"
21.o. "Gerusalemme Est dovrebbe far parte di uno stato palestinese perche' tutti i suoi abitanti sono arabi palestinesi e nessun ebreo ha mai vissuto li'"
21.p. "Il trasferimento nell'Aprile del 1990 di 20 famiglie ebraiche nell'ospizio di St. John - un palazzo nel quartiere cristiano di Gerusalemme, collocato vicino alla Chiesa del S. Sepolcro - e' un esempio dell'intento Israeliano di cacciare i non ebrei dalle loro parti di citta'."
21.q. "In un attacco non provocato, la polizia israeliana ha ucciso 17 fedeli arabi sul monte del tempio nel 1990"
21.r. "Gli USA non credono che Gerusalemme debba essere la capitale unita d'Israele"
21.s. "Il Monte del Tempio e' sempre stato un luogo sacro musulmano e l'ebraismo non ha legami con questo luogo"
21.t. "Israele non dovrebbe poter controllare il monte del Tempio perche' nega ai musulmani l'accesso ai loro luoghi sacri"
21.u. "I palestinesi sono stati attenti nel conservare i resti archeologici del monte del Tempio"
21.v. "Quando Israele ha scavato il tunnel del Muro Occidentale, ha minacciato l'integrita' del Monte del Tempio e della moschea di Al- Aksa, percio' e' stato condannato dal consiglio di sicurezza dell' ONU"
21.z. "L'internazionalizzazione e' la soluzione migliore per risolvere il conflitto sulle rivendicazioni su Gerusalemme"
21.w. "Israele ha tentato di bruciare la moschea di Al-Aksa nel 1969"


Le rivolte palestinesi, di Mitchell G. Bard [Miti da confutare]
20.01. "L'Intifada e' stata una rivolta spontanea, prodotta soltanto dall'ira araba per le atrocita' israeliane".

20.02. "L'Intifada costituiva resistenza passiva. Al peggio, non ha significato niente di piu' che dei bimbi che lanciavano pietre contro soldati pesantemente armati".

20.03. "La copertura mediatica dell'Intifada e' stata onesta ed equilibrata".

20.04. "L'OLP non ha avuto alcun ruolo nel fomentare la violenza nell'Intifada".

20.05. "I Palestinesi morti nell'Intifada sono stati uccisi tutti dagli Israeliani".

20.06. Israele ha chiuso le scuole della Cisgiordania durante l'Intifada per privare i Palestinesi dell'istruzione".

20.07. L'erompere della violenza nel tardo 2000, chiamato dagli Arabi 'l'Intifada di Al-Aksa', fu provocato dalla visita di Ariel Sharon al Monte del Tempio".

20.08. Una manciata di Israeliani sono stati uccisi nella rivolta, mentre migliaia di Palestinesi innocenti sono stati assassinati dalle truppe israeliane".

20.09. La violenza e' una reazione comprensibile e legittima alle politiche israeliane".

20.10. La rivolta di Al-Aksa e' stata portata avanti solo nei territori contesi, e non ha impatto nell'Israele proprio".

20.11. Israele usa della forza esagerata per rispondere a bimbi che non fanno che scagliar pietre".

20.12. L'Autorita' Palestinese sta cercando di prevenire la violenza arrestando i terroristi e confiscando le armi illegali".

20.13. L'uccisione di un figlio protetto dal padre, mostrata in TV, mostra che Israele non esita ad uccidere bimbi palestinesi innocenti".

20.14. Israele usa proiettili di gomma per mutilare ed uccidere Palestinesi disarmati".

20.15. Il Rapporto Mitchell rese chiaro che la politica israeliana degli insediamenti e' altrettanto da biasimare per il fallimento del processo di pace quanto la violenza palestinese, e che un congelamento degli insediamenti e' indispensabile per por fine alla violenza".

20.16. L'uso da parte di Israele dei caccia F-16 esemplifica l'uso sproporzionato della forza impiegata da Israele contro degli innocenti civili palestinesi".

20.17. Arafat non puo' controllare i radicali palestinesi".

20.18. Israele ha sempre rifiutato di prendere qualsiasi passo per calmare la situazione, ed i suoi continui attacchi hanno provocato la violenza palestinese".

20.19. Israele non ha giustificazioni per trattenere le tasse dovute all'Autorita' Palestinese".

20.20. I Palestinesi attaccano le forze israeliana in spontanee esplosioni di frustrazione".

20.21. I Palestinesi hanno osservato il cessate-il-fuoco negoziato dal Direttore della CIA George Tenet".

20.22. La politica israeliana di assassinare i terroristi palestinesi e' immorale e controproducente".

20.23. Israele ammazza indiscriminatamente terroristi e civili palestinesi".

20.24. L'uso da parte d'Israele di armi di fabbricazione americana in rappresaglie contro i Palestinesi e' illegale".

20.25. Israele ha perpetrato un massacro nel campo profughi di Jenin nell'Aprile 2002".

20.26. Israele si e' opposto ad un'indagine da parte delle Nazioni Unite perche' voleva celare i crimini che aveva commesso a Jenin".

20.27. Israele impedisce alle ambulanze palestinesi di portare i palestinesi malati e feriti in ospedale".

20.28. Le forze israeliane nell''Operazione Scudo Difensivo' avevano lo scopo di distruggere l'Autorita' Palestinese e di rioccupare la Cisgiordania".

20.29. Israele ha chiuso tre _colleges_ nell'Autorita' Palestinese nel Gennaio 2003 per punire ed umiliare i Palestinesi".

20.30. Israele usa i posti di blocco per denegare i diritti dei Palestinesi ed umiliarli".

20.31. Le lamentele d'Israele sui terroristi palestinesi che si nascondono tra i civili non sono che uno sforzo di giustificare il loro uccidere persone innocenti.

20.32. Le donne palestinesi stanno entrando nei ranghi dei bombaroli suicidi solo perche' impegnate a 'liberare' la Palestina".


19. I diritti umani in Israele e nei Territori di Mitchell G. Bard [Miti da confutare]
19.a. "Israele compie discriminazioni a danno dei suoi cittadini arabi".

19.b. "Israel compie discriminazioni a danno degli Arabi israeliani impedendo loro di comprare la terra".

19.c. "Gli Arabi Israeliani subiscono discriminazioni nel mondo del lavoro".

19.d. "Gli Arabi nelle prigioni israeliane sono torturati, pestati ed uccisi".

19.e. "Israele usa la detenzione amministrativa per imprigionare degli Arabi pacifici senza processo".

19.f. "Israele ha a lungo cercato di denegare i diritti politici ai residenti della Cisgiordania e di Gaza".

19.g. "Israele sta rubando l'acqua dagli Arabi nei Territori. Israele consente agli Ebrei di scavar pozzi, ma lo impedisce agli Arabi".

19.h. "Il modo in cui Israele usa le deportazioni viola la Quarta Convenzione di Ginevra".

19.i. "Il trattamento israeliano dei Palestinesi e' simile al trattamento degli Ebrei nel Sudafrica dell'Apartheid".

19.j. "Le nazioni dell'Africa nera hanno interrotto le relazioni con Israele a causa delle sue politiche razziste verso i Palestinesi".

19.k. "Israele sta perseguendo una politica di genocidio verso i Palestinesi paragonabile al trattamento nazista degli Ebrei".

19.l. "Le politiche israeliane nei territori hanno provocato una crisi umanitaria fra i Palestinesi".

19.m. "Le lagnanze israeliane sui terroristi palestinesi nascosti tra i civili non sono che un tentativo di giustificare il loro uccidere persone innocenti".


I diritti umani nei paesi arabi, di Mitchell G.Bard

[Miti da confutare]

18.a. "I governi arabi affermano di garantire i diritti umani di base ai loro cittadini"
18.b. "I diritti delle donne sono attualmente protetti nel mondo arabo"
18.c. "La liberta' per i palestinesi nell'Autorita' palestinese include anche il diritto di vendere terre agli Ebrei"


Il trattamento degli Ebrei nei paesi arabo/islamici, di Mitchell G.Bard

[Miti da confutare]

17.a. "Gli arabi non possono essere antisemiti essendo semiti essi stessi"
17.b. "Le moderne nazioni arabe sono solo anti-israeliane e non sono mai state anti-ebraiche"
17.c. "Gli Ebrei vissuti nei paesi islamici furono trattati correttamente dagli arabi"
17.d. "Essendo 'Popolo del Libro', Ebrei e cristiani sono protetti dalla legge islamica"
17.e. "Le scuole musulmane negli Stati Uniti insegnano la tolleranza nei confronti dell'Ebraismo e delle altre fedi, e promuovono la coesistenza con Israele"
17.f. La situazione attuale


[Miti da confutare]
16.a. "Un milione di Palestinesi e' stato espulso da Israele tra il 1947 ed il 1949".

16.b. "Gli Ebrei chiarirono fin dall'inizio che non avevano alcuna intenzione di vivere in pace con i loro vicini arabi".

16.c. "Gli Ebrei hanno creato il problema dei profughi espellendo i Palestinesi".

16.d. "L'invasione araba ha fatto poco danno agli Arabi palestinesi".

16.e. "I capi arabi non hanno mai incoraggiato i Palestinesi a fuggire".

16.f. "Gli Arabi palestinesi sono dovuti fuggire per non essere massacrati come era accaduto ai pacifici abitanti di Deir Yassin".

16.g. "Israele si e' rifiutato di consentire ai Palestinesi di tornare alle loro case in modo che gli Ebrei potessero rubare i loro beni".

16.h. "Le risoluzioni dell'ONU chiedono ad Israele di rimpatriare tutti i profughi palestinesi".

16.i. "Israele ha bloccato i negoziati della Commissione di Conciliazione sulla Palestina".

16.j. "I Palestinesi che volevano tornare a casa non erano un pericolo per la sicurezza d'Israele".

16.k. "I profughi palestinesi sono stati ignorati da un mondo noncurante".

16.l. "I Paesi arabi hanno fornito gran parte dei fondi per l'aiuto ai profughi palestinesi".

16.m. "I Paesi arabi hanno sempre dato il benvenuto ai Palestinesi ed hanno fatto del loro meglio per risistemarli".

16.n. "Milioni di Palestinesi sono confinati in squallidi campi profughi".

16.o. "Israele ha costretto i profughi palestinesi a rimanere nei campi della Striscia di Gaza".

16.p. "I profughi sono sempre stati rimpatriati, soltanto ai Palestinesi e' stato impedito di tornare a casa".

16.q. "Se i profughi palestinesi fossero stati rimpatriati, il conflitto arabo-israeliano sarebbe potuto terminare".

16.r. "Israele ha espulso altri Palestinesi nel 1967".

16.s. "L'UNRWA e' un'organizzazione puramente umanitaria che non ha responsabilita' alcuna per il terrore e l'istigazione che nascono nei campi profughi".


[Miti da confutare]
15.a. "Le Nazioni Unite hanno da molto tempo giocato un ruolo costruttivo negli affari medioorientali. La sua tradizione di imparzialita' ed equilibrio la rende un forum ideale per comporre la controversia arabo-israeliana".

15.b. "I Palestinesi non hanno voce all'ONU".

15.c. "Israele gode dei medesimi diritti di tutti gli altri membri delle Nazioni Unite".

15.d. "Le Nazioni Unite e le istituzioni ad esse affiliate criticano le politiche israeliane, ma non attaccano mai gli Ebrei e non si impegnano mai in retorica antisemita".

15.e. "L'abrogazione del 1991 della risoluzione che diffamava il Sionismo prova che l'ONU non ha piu' preconcetti contro Israele".

15.f. "Anche se l'Assemblea Generale e' prevenuta, il Consiglio di Sicurezza e' sempre stato equilibrato nel suo modo di trattare il Medio Oriente".

15.g. "Gli Stati Uniti hanno sempre sostenuto Israele all'ONU e si puo' sempre contare su di loro perche' diano il veto ad ogni risoluzione critica.

15.h. "Gli alleati arabi dell'America d'abitudine sostengono le posizioni USA all'ONU".

15.i. "Israele, non implementando le risoluzioni ONU, viola il diritto internazionale".


Le Guerre del Golfo, di Mitchell G. Bard
[Miti da confutare]
14.a. "La Guerra del Golfo del 1991 fu combattuta per Israele"
14.b. "Il basso profilo d'Israele nella Guerra del Golfo mostra che esso non ha importanza strategica per gli USA"
14.c. "Israele ha guadagnato dalla Guerra del Golfo senza pagare alcun prezzo"
14.d. "Israele non ha fatto nulla per proteggere i Palestinesi dagli attacchi degli Scud"
14.e. "L'Iraq non e' mai stato una minaccia per Israele"
14.f. "Saddam Hussein non ha mai avuto interesse ad acquisire armi nucleari"
14.g. "L'OLP e' stata neutrale durante la Guerra del Golfo"
14.h. "La Guerra del Golfo ha dimostrato che gli stati arabi hanno bisogno di piu' armi americane"
14.i. "L'Iraq ha smesso di essere una minaccia per Israele dopo la Guerra del Golfo del 1991"
14.j. "Gli Ebrei americani hanno indotto gli Stati Uniti ad entrare in guerra contro l'Iraq nel 2003 per aiutare Israele"


Israele ed il Libano, di Mitchell G. Bard [Miti da confutare] 01. "Israele non puo' sostenere che la sua invasione del Libano del 1982, lanciata contro un'OLP male equipaggiata, sia stata una guerra difensiva".

02. "L'OLP non era una vera minaccia per Israele. Quando Israele attacco', l'OLP stava osservando un accordo di cessate il fuoco gia' da un anno".

03. "L'OLP trattava i Libanesi con dignita' e rispetto".

04. "L'invasione israeliana del Libano ha provocato 10.000 morti e 600.000 senzatetto nel Libano meridionale".

05. "L'OLP era disposta a lasciare Beirut nell'estate del 1982 per proteggere la popolazione civile da ulteriori attacchi, ma Israele rese questo impossibile".

06. "Israele fu responsabile per il massacro di migliaia di profughi palestinesi innocenti a Sabra e Shatila".

07. "Le invasioni del Libano del 1978 e del 1982 e la prosecuzione dell'occupazione del territorio libanese sono la prova delle intenzioni aggressive d'Israele".

08. "Israele non ha ancora soddisfatto la richiesta dell'ONU di ritirarsi completamente dal Libano a causa dell'occupazione illegale delle fattorie di Shebaa".

09. "Israele ha lanciato un attacco non provocato alle forze di pace ONU in Libano".

10. "La Siria e' stata una forza di stabilita' e bonta' nel Libano. Ne ha sempre rispettato sovranita' ed indipendenza".

11. "La Siria ha fatto tutto quel che poteva per impedire ai terroristi libanesi di mettere a repentaglio la pace nella regione".

12. "La Siria e' intervenuta in Libano solo perche' le fu chiesto dalla Lega Araba".

13. "Israele rifiuta di rilasciare i prigionieri che cattura, mentre i Siriani ed i Libanesi rilasciano immediatamente i soldati che catturano".

14. "Il rapimento da parte d'Israele dello Sceicco Abdul Karim Obeid nel 1989 ha prolungato la crisi degli ostaggi. Ed ha pure provocato la morte del Tenente Colonnello William Higgins, un ostaggio che sarebbe stato poi ucciso dai suoi carcerieri per rappresaglia".

15. "Gli attacchi israeliani contro il Libano dimostrano l'aggressivita' israeliana e la sua determinazione ad occupare il territorio libanese".


[Originale] http://www.us-israel.org/jsource/myths/mf10.html I confini, di Mitchell G. Bard [Miti da confutare] 01. "La creazione dello Stato d'Israele nel 1948 ha cambiato gli assetti politici e di confine tra stati indipendenti che sono esistiti per secoli".

02. "Israele e' stato fin dalla creazione uno stato espansionista".

03. "Israele ha sempre cercato di conquistare le terre arabe che si estendono dal Nilo all'Eufrate. C'e' perfino una mappa appesa alla Knesset che lo dimostra".

04. "La Cisgiordania e' parte della Giordania".

05. "Israele ha preso le alture del Golan in una guerra di aggressione".

06. "Israele non ha necessita' strategica di mantenere il controllo militare sulle alture del Golan. L'adesione siriana al cessate il fuoco sul Golan prova che Israele non correrebbe pericolo a restituire quel territorio".

07. "Israele ha rifiutato di offrire un qualsiasi compromesso sulle alture del Golan, mentre la Siria era disposta a barattare la terra con la pace".

08. "Israele ha annesso illegalmente le alture del Golan nel 1981, violando il diritto internazionale e la risoluzione ONU numero 242".

09. "Israele puo' ritirarsi dalla Cisgiordania con problemi appena maggiori che nel caso del Sinai".

10. "La Guerra del Golfo prova che la richiesta israeliana di confini difendibili e' irrealistica in un'epoca di missili balistici e bombardieri a grande raggio capaci di attraversare vaste regioni in pochi minuti".

11. "Israele "occupa" la Cisgiordania".


La Guerra del Kippur del 1973, di Mitchell G. Bard [Miti da confutare] 01. "Israele fu il responsabile della Guerra del 1973" 02. "Il Presidente egiziano Anwar Sadat aveva acconsentito alle proposte di pace USA e non cercava la guerra" 03. "L'Egitto e la Siria furono gli unici stati arabi coinvolti nella Guerra del 1973" 04. "Israele maltratto' i soldati arabi catturati nella Guerra del 1973" 05. "Le truppe israeliane rasero deliberatamente al suolo con i bulldozer e l'esplosivo l'intera citta' di Kuneitra prima di ritirarsi dall'area nel Giugno 1974"


La Guerra d'Attrito 1967-1970, di Mitchell G. Bard [Miti da confutare] 01. "Israele fu il responsabile della Guerra d'Attrito".

02. "L'Egitto termino' la Guerra d'Attrito e cerco' un qualche accomodamento con Israele, solo per vedere tali iniziative disprezzate da Gerusalemme".

03. "L'Egitto espresse ripetutamente la disponibilita' di iniziare i negoziati di pace con Israele tra il 1971 ed il 1973. Il rifiuto israeliano di queste iniziative porto' alla Guerra del Kippur".


Tra le guerre, di Mitchell G. Bard [Miti da confutare] 01. "Dopo la Guerra del 1967 Israele rifiuto' di trattare un accordo con gli Arabi".

02. "Secondo la Risoluzione 242 del Consiglio di Sicurezza, l'acquisizione di territori grazie alla Guerra del 1967 e' _inammissibile_".

03. "La Risoluzione 242 chiaramente impone ad Israele di ritornare ai confini precedenti al 1967".

04. "La Risoluzione 242 riconosce un diritto palestinese all'autodeterminazione".

05. "Gli stati Arabi e l'OLP hanno accettato la Risoluzione 242, mentre Israele l'ha rifiutata".

06. "I Palestinesi erano disposti a trattare un accordo dopo la Guerra dei Sei Giorni".


La Guerra dei Sei Giorni del 1967, di Mitchell G. Bard
[Miti da confutare]
01. "I Governi arabi erano pronti ad accettare Israele dopo la Guerra di Suez".

02. "L'attacco militare israeliano non era stato provocato".

03. "Nasser aveva il diritto di chiudere gli Stretti di Tiran alle navi israeliane".

04. "Gli Stati Uniti hanno aiutato Israele a sconfiggere gli Arabi in sei giorni".

05. "Israele attacco' la Giordania per catturare Gerusalemme".

06. "Israele non avrebbe dovuto attaccare per primo".

07. "Israele vide i territori che catturo' come terre conquistate ora parte d'Israele e non ebbe intenzione di negoziarne la restituzione".

08. "Israele espulse dei pacifici paesani arabi dalla Cisgiordania ed ha impedito loro di tornare dopo la guerra".

09. "Israele ha imposto restrizioni irragionevoli ai Palestinesi in Cisgiordania, a Gaza ed a Gerusalemme Est".

10. "Durante la Guerra del 1967, Israele ha attaccato deliberatamente la nave americana Liberty".


Verso Suez, di Mitchell G. Bard
[Miti da confutare]
01. "I governi arabi erano pronti ad accettare Israele dopo il conflitto di Suez"
02. "L'attacco militare israeliano non era stato provocato"
03. "Israele e' stato usato da Francia e Gran Bretagna per promuovere i loro interessi imperialistici"
04. "Durante il conflitto di Suez fu evidente il cieco appoggio degli Stati Uniti ad Israele"


La Guerra del 1948, di Mitchell G. Bard
[Miti da confutare]
06.a. "Gli Ebrei hanno cominciato la prima guerra contro gli Arabi"
06.b. "Il Piano Bernadotte Plan fu un'alternativa praticabile alla spartizione"
06.c. "Gli Stati Uniti sono stati l'unica nazione ad aver criticato l'attacco arabo ad Israele"
06.d. "E' stato il sostegno occidentale ad Israele a permettere agli Ebrei di conquistare la Palestina"
06.e. "Il boicottaggio economico arabo ad Israele e' stato imposto dopo la guerra del 1948"


La Spartizione, di Mitchell G. Bard [Miti da confutare] 05.a. "Le Nazioni Unite hanno spartito la Palestina in modo ingiusto".

05.b. "Il piano di spartizione ha dato agli Ebrei gran parte della terra, e tutta quella coltivabile".

05.c. "Israele ha usurpato tutta la Palestina nel 1948".

05.d. "Agli Arabi palestinesi non e' mai stato offerto uno stato e percio' a loro e' stato negato il diritto all'autodeterminazione".

05.e. "La maggioranza della popolazione della Palestina era araba; percio' si sarebbe dovuto creare uno stato arabo unitario".

05.f. "Gli Arabi erano preparati a far compromessi per evitare spargimenti di sangue".

05.g. "L'Unione Sovietica si e' vigorosamente opposta alla spartizione".


Il Periodo del Mandato, di Mitchell G. Bard
[Miti da confutare]
04.a. "I Britannici hanno aiutato gli Ebrei a far sloggiare la popolazione araba nativa della Palestina"
04.b. "I Britannici hanno permesso agli Ebrei di dilagare in Palestina mentre l'immigrazione araba era strettamente controllata"
04.c. "I Britannici hanno cambiato la loro politica dopo la Seconda Guerra Mondiale per consentire ai superstiti dell'Olocausto di stabilirsi in Palestina"
04.d. "Con la crescita della popolazione ebraica in Palestina, e' peggiorata la sorte degli Arabi palestinesi"
04.e. "Gli Ebrei hanno rubato la terra araba"
04.f. "I Britannici hanno aiutato i Palestinesi a convivere pacificamente con gli Ebrei"
04.g. "Il Mufti non era antisemita"
04.h. "L'Irgun ha fatto saltare in aria l'Albergo Re Davide all'interno di una campagna di terrore contro i civili"


Le radici d'Israele, di Mitchell G. Bard
[Miti da confutare:]
03.a. "Gli Ebrei non hanno titolo alla terra che chiamano Israele"
03.b. "La Palestina e' sempre stata un paese arabo"
03.c. "La Dichiarazione Balfour non ha dato agli Ebrei il diritto ad una patria in Palestina"
03.d. "La 'poszione tradizionale' degli Arabi in Palestina e' stata messa a repentaglio dall'insediamento ebraico"
03.e. "Il Sionismo e' razzismo"
03.f. "I Sionisti avrebbero potuto scegliere un'altra contrada in luogo della Palestina"
03.g. "Perfino Herzl aveva proposto l'Uganda come lo stato ebraico in luogo della Palestina"
03.h. "Tutti gli Arabi si sono opposti alla Dichiarazione Balfour, considerandola un tradimento dei loro diritti"
03.i. "I Sionisti non hanno fatto sforzo alcuno per stipulare un compromesso con gli Arabi"
03.j. "I Sionisti sono stati lo strumento coloniale dell'Imperialismo occidentale"
03.k. "Nel carteggio Hussein-MacMahon gli Inglesi avevano promesso agli Arabi l'indipendenza"
03.l. "Gli Arabi hanno combattuto per la liberta' nella Prima e nella Seconda Guerra Mondiale"


Nel 1957 Si Kenen fondo' un'agenzia di stampa - Near East Report / Rapporto sul Vicino Oriente - per informare il pubblico sugli eventi connessi al Medio Oriente. Molto del materiale pubblicato in NER era d'attualita', ma egli si rese anche conto che era necessario istruire i lettori sul conflitto arabo-israeliano e di confutare le panzane raccontate da coloro che volevano riscrivere la storia per i loro scopi. A questo fine, NER ha cominciato a pubblicare dei servizi speciali sui problemi della regione. Pian piano queste analisi sono diventate dei libri e sono state pubblicate col titolo di "Myths and Facts (Miti e fatti)".


Tsad Kadima" un'associazione educativa che si occupa di organizzare e aiutare il percorso formativo dei bambini che soffrono di lesione cerebrale in Israele, a prescindere dalla religione, dal credo o dall'appartenenza etnica


Alcuni membri palestinesi del Ginevra Agreement Group ci hanno informato che non possono venire a Ginevra non perch hanno cambiato idea, ma perch sono sotto grave pressione da parte degli estremisti fanatici del movimento palestinese. Ci molto interessante e significativo.


Alta corte sfida il rabbinato: sulle conversioni i giudici spezzano il monopolio degli ortodossi
(di Aldo Baquis)


La foto di una kamikaze sorridente veleggia sopra una piccola barca bianca in una vasca piena di liquido rosso sangue.


ISRAELE Il memoriale israeliano dell'Olocausto ha concesso l'onorificenza di "Giusto fra le nazioni" ad un ufficiale dell'esercito tedesco


Profughi palestinesi, vittime degli stati arabi
di Indro Montanelli


Ufficialmente, un capo delle Brigate Al-Aqsa annuncia l'arresto totale degli attentati in Israele. La decisione puo' riguardare anche le colonie.


I calciatori della Juventus incontrano i giovani dell'associazione israeliana "Tsaad Kadima", impegnata nella riabilitazione di giovani ed adulti con Handicap muscolari dovuti a lesioni cerebrali.


Attraverso le pagine del vostro sito volevo ancora ringraziare tutti coloro che hanno contribuito all'iniziativa di destinare i ricavati di 3 rappresentazioni teatrali all'associazione "Tsad Kadima"che cura ed educa bambini cerebrolesi in Israele:
La compagnia quasi stabile diretta da Alberto Pavoncello


Da quando e' iniziata l'Operazione Arcobaleno a Rafah, hanno ripreso forza i messaggi e-mail di maledizioni a me in quanto israeliana e attraverso la mia persona, a Israele, a Tsahal, naturalmente a Sharon. Decine ogni giorno. Gente che si cela dietro un nick name, che sputa veleno, che mi innonda di odio e di insulti, che si dice dispiaciuta di non poter ricominciare la Shoa' per ammazzare anche questi 5 milioni di ebrei che tanto rompono le scatole al mondo.


Svegliarsi alla mattina e vedere sulla prima pagina dei giornali le fotografie di giovani , belli, sani, nostri, i nostri soldati ammazzati. Accendere la radio, col batticuore,per le prime notizie della giornata, sentire il racconto di quello che e' successo la sera prima, ascoltare i nomi...sara' qualcuno che conosco.....?Ogni israeliano incomincia cosi' la sua giornata e la conclude cosi'.


Caro Di Segni,
Mi chiamo Vito Anav, sono nato a Roma e vivo in Israele dal 1979.
Sono Sergente maggiore dei paracadusti, sezione esploratori, con incarico di comando.


L'indignazione e' immensa e giustificata. Nessuno pensava di vedere le immagini delle torture degli americani a danno di prigionieri iracheni. Umiliare chicchessiae' azione di una bassezza senza pari che niente al mondo puo' scusare.


Una settimana di pianti e di ricordi e' appena passata.


Cari Fratelli,
Il mio cuore e' con voi.


Sono solo la tv e i media
Che fanno pensare alla gente
Che la fine del mondo stia arrivando.


Il 19 aprile, in Israele e' stata commemorata la Shoa'. Le solite sirene, il solito strazio, il solito non abituarsi mai a quel suono che entra nel cervello e nella carne, che fa fermare il paese e fa piangere i sopravissuti e tutti gli ebrei del mondo.


Quest'annoin Israelemolte tavole apparecchiate per il seder di Pesach avranno una sedia in piu', vuota.Una sedia in serboper Ron Arad, il pilota israeliano rapito dagli arabi il 16 ottobre 1986.


Vivo in Israele da nove anni e guardo ancora a questo Paese con gli occhi dell'amore, anzi piu' lo conosco e piu' lo amo.


Un nuovo studio rivela l'esistenza di otto leopardi in Israele
Articolo di Zafir Inat pubblicato il 20 gennaio 2004 in prima pagina del quotidiano Haaretz e tradotto da Dani Botton


Anche gli animalisti si lascianocoinvolgere nello sportpreferito di certi ambienti italiani : demonizzare Israele sempre, comunque e non importa perche'.Nei vari siti internet degli animalisti si aggira in questi giorni il venticello dell'ennesima calunnia: Israele ammazza "barbaramente" i gatti.


All'improvviso una voce metallica nell'altoparlante invita gli automobilisti a fermarsi, poi raccomanda tuttidi chiudere le finestre eordina a qualche ragazzino indisciplinato e incosciente di non fare un solo passo in piu'. Mi avvicino alla finestra perseguire la consueta scenetta settimanale: allarme bomba.


Vale la pena chiedersi cosa voglia la Comunita' Internazionale da Israele ed e' bene ricordare le ingiustizie cui viene quotidianamente e da anni sottoposto questo Paese, senza maisuscitare scandalo o disagio. Ingiustizie, discriminazioni, processi e quando lo si fa notare ecco che subito qualcuno sbraita che siamo troppo suscettibili.


"Tsad Kadima"
Gerusalemme
14/03/2004 19.30
nelle sale del Binyane' Hauma


Adi, Omar e Benny sono tornati a casa in tre bare di legno chiaro, avvolte nella bandiera di Israele.


Nell'affrontare i problemi drammatici in cui versa il conflitto Israelo-Palestinese, con i suoi alti e bassi in un sottofondo di violenza perenne, si trascurano alcuni fatti storici di estrema importanza.


Scoppia la prima guerra di Indipendenza. Miriam parla in modo chiaro, senza sbavature, senza retorica, racconta episodi, non la guerra con i combattimenti, ma i sentimenti, i pericoli degli ebrei, dei bambini del suo kibbuz tra i quali c'era suo figlio. Racconta in modo pacato, freddo, forse stanco. E' molto provata dai ricordi o forse e' provata anche dalla realta' di oggi: la guerra continua. "Sono passati 56 anni e abbiamo ancora morti ebrei, ancora bambini ebrei fatti a pezzi. Gli arabi non hanno fatto un passo lontano dall'odio, anzi ne hanno fatto la ragione della loro vita".


Questo il mio articolo di fondo uscito sul Giornale, che non si pubblica su Internet.


Tsad Kadima un'organizzazione con sede in Israele che si occupa del recupero e dell'educazione di ragazzi cerebrolesi.


Hebron nella Giudea, come dire tra le pietre. Intorno 18.000 arabi, al centro 1000 ebrei. Non tutti anziani ma tutti vecchi, ebrei d'altri tempi con cernecchi e caffettani.


Documentazione per affermare senza esitazione i seguenti 3 controversi SI
Di Rav Gambler

Si alla Barriera difensiva tra un popolo cultore di morte e uno esaltatore di vita.
Si all'eliminazione mirata di personaggi riconosciuti colpevoli di omicidi passati e futuri.
Si alla neutralizzazione del terrorismo, ovunque mimetizzato a collegare interruttori e candelotti esplosivi.


D"r David Appelbaum e la figlia Nava sono rimasti uccisi nell attentato di ieri sera al caffe' "HILLEL" a Gerusalemme.


Durante il mese di agosto si e svolto con grande successo il camp estivo di Tsad Kadima: 22 ragazzi provenienti da tutto Israele hanno passato una settimana lontani dalle famiglie,assistiti da uno staff specializzato.



01-03
TSAD KADIMA-
Tsad kadima (un passo avanti) e? un organizzazione di genitori e personale specializzato che si occupa di bambini cerebrolesi in Israele


Gerusalemme 23 marzo 2003


E' partita in Italia un'iniziativa per l'acquisto di cani antiterrorismo da addestrare in Israele. Per questo motivo sabato e domenica, nelle maggiori citta' italiane, si iniziera' una raccolta fondi "cani buoni per Israele" .


Quando Hitler decise lo sterminio degli ebrei d'Europa la sua macchina propagandistica era pronta poiche' uso' le organizzazioni giovanili per indottrinare i giovani tedeschi ed educarli all'odio e all'assassinio. Quando egli invase i paesi europei aveva gia' pronto un esercito di assassini programmati a catturare, torturare e uccidere e desiderosi soltanto di eseguire con teutonica perfezione il piano del dittatore, la soluzione finale del problema ebraico. Riuscirono ad uccidere 6 milioni di ebrei, genocidio che porto' la Germania alla rovina. Hitler si rifugio' in un bunker a Berlino dove si suicido' mentre l'esercito dell'Armata Rossa lo circondava e con la sua morte si disgrego' il terrore nazista.


Ogni primo giovedi' del mese, insieme a molti altri israeliani, partiamo per Hebron per portare agli abitanti ebrei della citta' la nostra solidarieta', perche' capiscano di non essere soli e abbandonati.


Tsad kadima (un passo avanti) e un organizzazione di genitori e personale specializzato che ha inserito in Israele il metodo Peto di conductive education.


E' disponibile la trascrizione della tesi di laurea di Astrid Virili dal titolo Mary Antin: La terra promessa cliccando qui


E' presente un approfondimento sul sistema scolastico cliccando qui


Nell'ottobre 1948, il consiglio di stato provvisorio adotto' come bandiera d'Israele i colori bianco e blu con la stella di David nel centro. questa bandiera fu issata l'11 maggio 1949 a Lake Success, new york, quando Israele divenne il 59 membro delle nazioni unite.


Mentre scrivo queste righe qui in Israele qualcuno pulisce la strade di Natania dal sangue delle vittime, i religiosi della "pieta'" raccolgono con i guanti e le pinzette ogni pezzo di carne, lavano il sangue appiccicato sull'asfalto, sui muri, controllano che niente che assomigli a parti umane rimanga sulla strada perche' la religione ebraica vuole che neppure una briciola di un corpo umano resti insepolto.


Proseguono i negoziati tra Siria e Israele, con gli alti e bassi tipici di una trattativa delicata e difficile. Tanto piu' che entrambe le parti sono e si devono mostrare molto circospette, soprattutto di fronte alla propria opinione pubblica: la parte siriana per ragioni di orgoglio nazionale, la parte israeliana per i noti problemi di sicurezza legati alle cessioni territoriali. "Non prometto una pace senza prezzo" ha chiarito il primo ministro israeliano Ehud Barak il 13 dicembre 1999 parlando alla Knesset. "Non facciamoci illusioni. Qualunque governo israeliano che voglia giungere a un pieno trattato di pace con la Siria, come speriamo, lo fara' al prezzo di amare rinunce, compreso un difficile ritiro territoriale e cambiamenti del confine attuale. Ma agli israeliani che vivono sul Golan io dico questo: e' la vostra presenza, il vostro radicamento che ha fornito e fornira' ai negoziatori israeliani piu' coraggio e maggiori margini nella trattativa volta a garantire i vitali interessi di sicurezza per tutto il paese, e di questo il paese vi sara' grato". Ma in cosa consiste esattamente il territorio che e' oggetto del negoziato?


Fino a quando non fermeremo la mano di Arafat e dei suoi terroristi in divisa la guerriglia continuera'.

Ogni azione militare israeliana rappresenta una reazione ad attacchi palestinesi.


Cari Amici,

tutto e' pronto per partire con l'appello di revoca del Nobel per la Pace ad Arafat. L'appello che segue e' firmato dai primi firmatari del comitato promotore, chi volesse farne parte deve solo aggiungere la propria firma. Inoltre lo stesso appello con la raccolta ufficiale e ordinata delle firme e' stato riportato sul sito: www.eclettico.org/israele/iniziative/nobel


"Se incontrate un ebreo, massacratelo"

I sermoni religiosi trasmessi dalla televisione ufficiale palestinese incitano costantemente all'odio verso Israele e alla violenza contro gli ebrei. Lo rivela uno studio condotto da Palestinian Media Watch, un'organizzazione indipendente israeliana che opera un costante monitoraggio dei mass-media palestinesi.


L'Irgun Olei Italia, con sede a Gerusalemme, e` stato fondato circa 45 anni fa con lo scopo sociale di promuovere l'Alia' e di facilitare l'inserimento degli Olim di origine italiana nella societa' israeliana. Svolge attivita' di carattere informativo, coadiuvando l'opera della Sochnut, l'agenzia ebraica, ed in molti casi informando in maniera piu' vicina alla mentalita' italiana di quanto quest'ultima possa fare. Svolge inoltre attivita' sociale e ricreativa, facilitando gli incontri tra Olim vecchi e nuovi e tra Olim di varie citta'.


L'idea di acquistare terre in Palestina con il contributo determinante della diaspora, venne per primo al Prof. Herman Schapira del gruppo Hibbat Zion, che si era posto l'obiettivo di favorire il ritorno degli ebrei nel paese. Era il 1884. Il progetto fu ripreso durante il primo congresso sionistico del 1887; mise solide radici con la fondazione del Keren Kayemeth Leisrael sempre a Basilea, quattro anni piu' tardi. In quell'occasione, fu deciso che la terra acquistata sarebbe diventata proprieta' nazionale ebraica. La prima acquisizione risale al 1903, quando fu raccolta la somma sufficiente a comperare a Kfar-Hittim 2000 Dunam ai quali si aggiunsero altri 3000 Dunam a Hulda' e Ben Shemen. A questo primo acquisto seguirono Dalaika e Umm Juni, che permisero nel 1908 la fondazione del kibbutz Degania, la madre dei Kibbuzim.


La traduzione a metrica comparata mette a confronto il testo della traduzione italiana con quello ebraico della canzone originale.


Alla memoria di mio padre Mario Pace dal quale ho imparato l?amore per la poesia e per Eretz Israel.


Non sara' per sparare sulla croce rossa, ma sembra proprio che dopo tanti anni d'onesto servizio il simbolo distintivo delle ambulanze e delle centrali di soccorso di mezzo mondo sia destinato ad avviarsi definitivamente sul viale del tramonto.


Molti argomenti possono essere utilizzati per tentare di definire la sfera dellebraismo; nessuno di questi pu tuttavia essere esaustivo. Ancor pi se si tentasse di identificare chi lebreo, si cadrebbe nella rete di tali proiezioni angolari.


Qualunque considerazione su Sharon esatta, come sulla assurda politica di attacchi ai territori. Ma devo dire che occorrerebbe anche mettere le foto dei morti e dei feriti negli attentati dei terroristi arabi in Israele, parlare degli orfani e dei ragazzi sopravvissuti ad attentati che spesso si suicidano perch non riescono a superare lo shock o vivono in continue cure psichiatriche.


Nei 54 anni da quando e' stato fondato lo Stato di Israele, la popolazione israeliana ha subito 2.434 attentati terroristici palestinesi (in media quasi uno alla settimana).


Alla luce della situazione attuale in Medio-Oriente e dei diversi dibattiti che tale situazione suscita in Europa, noi signatari, amici di Israele, senza distinzione di culto e di ideologia dichiariamo solennemente in questo 17 aprile, giorno dell'anniversario di indipendenza dello Stato di Israele che:


il 5 marzo 2002 al teatro di Gerusalemme si e' tenuta l'annuale serata di "Tsad Kadima"


Carissimi amici,
di ritorno dall'Italia durante l'altra settimana siamo andati a trovare durante la loro shiva' (i sette giorni di lutto) la famiglia Porat (Di Porto) di Kfar Saba che come ben ricorderete ha perso l'altra domenica, vicino ad Ofra, il loro figlio Iochai di benedetta memoria, durante la sua richiamata per il servizio di miluim.


Rabbi Shimon figlio di Elazar affermava: Non tentare di placare il tuo compagno nel momento della sua ira, e non provare a consolarlo quando il suo morto giace ancora davanti a lui, non fargli domande sul perche` del voto enunciato e non cercarlo nel momento in cui si vergogna.(Pirkei Avot IV,23)

Ho voluto far precedere questa mia dalle parole di Rabbi Shimon affinche` chi vuol intendere intenda ma non mi appellero` a nessuna delle attenuanti che da queste antiche e sagge affermazioni derivano.


L'ebraico (la stessa lingua della bibbia adattata ai tempi moderni) e l'arabo sono le due lingue ufficiali dello stato di Israele. Le altre lingue pi usate sono l'inglese (materia di studio in quasi tutte le scuole) e il russo (la lingua madre dell'ultima grande ondata immigratoria dall'ex unione sovietica). Ma sono relativamente diffuse anche altre lingue come francese, spagnolo, tedesco, polacco, ungherese, yiddish.


La lingua ebraica la lingua sacra per eccellenza. I maestri dIsraele, antichi e moderni, sono unanimi nel dichiarare che suo tramite il creatore, benedetto egli sia, ha compiuto la sua opera meravigliosa. Il suono delle lettere e delle parole ebraiche, emesso dalla bocca divina, ha generato le miriadi di forme e di creature, sia nei mondi spirituali ed intangibili come pure in quelli fisici e sensibili.


Fotografie storiche e moderne del luogo piu' sacro nell'ebraismo


Presentiamo qui il testo ebraico, la traslitterazione in caratteri latini e la traduzione in italiano dell'inno dello stato d'Israele


Il 14 maggio 1948 David Ben Gurion dichiara la fondazione dello stato di Israele, in conformita' con quanto stabilito dalle nazioni unite.


Nell'ottobre 1948, il consiglio di stato provvisorio adotto' come bandiera d'Israele i colori bianco e blu con la stella di David nel centro. questa bandiera fu issata l'11 maggio 1949 a Lake Success, new york, quando Israele divenne il 59 membro delle nazioni unite.


Il rabbino capo di Israele, Rabbi Lau ha chiamato gli ebrei di tutto il mondo ad offrire speciali preghiere per la salvezza dei 13 ebrei arrestati in Iran.

Rabbi Lau ha richiesto che ciascuno legga il Salmo 142, che e' per i prigionieri, almeno una volta al giorno, cosi' pure Achenu col beth Israel, una preghiera che si riferisce ai nostri fratelli in schiavitu' che e' in tutti i libri di Tefilla' dopo la lettura settimanale della Torah.


Nel 1897, si riuniva a Basilea il primo congresso dell'organizzazione sionista, segnando la nascita del Sionismo come moderno progetto politico per la rinascita dell'indipendenza ebraica in antica terra d'Israele.

Cento anni dopo, il 1997 e' stato dichiarato anno del Sionismo.

Il logo, scelto dal pubblico israeliano per l'anno del Sionismo, e' composto da sei elementi colorati di forma triangolare che, insieme, formano una stella di Davide. Ogni triangolo simboleggia un diverso aspetto dell'esperienza sionista.


Pagina precedente: Attivita' varie
Pagina seguente: Rassegna stampa


Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.