Site logo


Traduzioni del Talmud


Mishnah: una donna e' acquistata (in matrimonio) in tre vie e acquisisce la propria liberta' in due. E' acquisita per moneta, per contratto, per coniugio. Per moneta, la scuola di Shammai dice un denaro o una merce equivalente. La scuola di Hillel dice per una Perutah o una merce equivalente...

Ghemarah: perche' la Mishnah stabilisce qui: una donna viene acquistata? Perche' altrove un uomo puo' fidanzarsi poiche' vuole stabilire con moneta; e come si sa che questa moneta puo' effettuare il fidanzamento? Attraverso l'episodio del campo di Efron. Qui e' scritto: se un uomo prende una donna, li' e' scritto: io ti daro' moneta per questo campo, acquistalo per me. Quindi prendere e' un'acquisizione, perche' e' scritto : il campo che Abramo acquisto'.


Cio' che non e' commensurabile.

C'e' benedizione solo su cio' che non e' visibile, perche' l'eterno ordinera' alla benedizione di essere con te nei granai. Diceva la scuola di Rabbi Ishmael: la benedizione e' efficace solo sulle cose che l'occhio non puo' percepire, perche' l'eterno ordinera' alla benedizione di essere con te nei granai.


Mishn:Nella notte precedente il giorno 14 (di Nissan), si fa la ricerca del Hametz


Questa pagina si puo' dividere in due parti.

Da a a g si definisce quando una Mizva' che deve essere compiuta di giorno. Si tenga presente che l'individuazione di due periodi dubbi, l'alba e il crepuscolo (g) si ritrovano in molte Aggadot, e anche nei racconti che riguardano Rabbi Loew di Praga e la creazione del Golem.


Trattato Bezah

Il trattato Bezah (l'uovo) commenta la Mishnah Bezah che fa parte dell'ordine Moed (le feste o letteralmente i tempi definiti). Esso parte dalla normativa stabilita dalla Torah che permette di cucinare nei giorni di festa per identificare quali lavori siano permessi durante un giorno festivo. Ricordiamo che un trattato e' strutturato come commentario a delle Mishnayot. Vediamo quali.


15b: Questo Daf affronta il problema dell'ERUV TABSHILIN, ovvero dei piatti che bisogna preparare se un giorno di festa e' seguito dallo Shabat per poi potere preparare il vitto per lo Shabat. Inoltre si citano i passi della Torah acui si rifanno le tradizioni poste dalla Mishnah. In ultimo pone il problema della gioia del giorno festivo: essa e' cosa permessa o obbligatoria?Nota1


Il trovatello: e' da considerare israelita o no? Ecco un Daf importantissimo in tempi in cui si discute dell'applicazione della legge del ritorno i maestri distinguono da un'identita' Dat per assicurare i diritti civili gli interessi residui il pagamento dei danni ecc e un' identita' valida in senso religioso, cioe' ad es. che dia il diritto alla bambina di sposare un Cohen. Ezra e Nehemia avevano gia' affrontato questi casi (V. M. Kiddushin).


Cosa si dice ad una sposa? Sembra un gioco di societa', invece e' il tremendo problema: la verita' e' sempre necessaria? Hillel dice che per il bene sociale si puo' lodare una brutta sposa.


I giorni possibili per il matrimonio della vergine
connessione con i giorni del tribunale


Impedimenti al matrimonio: in ogni caso garantire la donna- la mestruazione della donna, il viaggio del marito. -Matrimonio e offerta sacrificale per le mogli dei sacerdoti.


Bisogna garantire anche la donna dissoluta - come fare il libello di divorzio in caso di viaggio - la riforma di Ezra e Nehemia ? i giorni di giudizio.


Shakedu cosa sara' mai- I maestri sovrintesero agli interessi delle figlie d'Israele - Il matrimonio e lo Shabat- Jus primae noctis delle autorita' romane.


[3b] Se il suo pane e' infornato e il suo vino e' miscelato e il padre della sposa o la madre dello sposo muore, si mette il morto in una camera egli sposi nella camera nuziale (a) [4a] essi hanno il rapporto coniugale e li si separa. E allora egli prende la settimana di festa ed ella prende la settimana di lutto. E tutti questi giorni egli dorme fra gli uomini ed ella dorme fra le donne ed essi non si tolgono gli ornamenti dalla sposa fino la trentesimo giorno. (Questo) solo se il padre della sposa o la madre dello sposo muore, perche' non c'e' chi preparerebbe il banchetto, ma non l'inverso.


(Il Tanna') soleva dire: E anche se sua moglie diventa mestruata ed egli non ha ancora consumato rapporto con lei, egli dorme fra gli uomini ella dorme fra le donne. Dunque dice che tratta il lutto piu' chiaramente della mestruazione? Certo. Rabbi izhak, figlio di Rabbi Hanina' disse che R. Huna' diceva: tutti i lavori che una moglie fa per il marito, una mestruata puo' fare per il marito, eccetto mischiare la tazza, le faccende del letto e lavare la sua faccia, le sue mani e i suoi piedi. Mentre nei riguardi del lutto viene detto: benche' essi dicono: un uomo non ha il diritto di forzare sua moglie a dipingere (gli occhi) o a colorare con rossetto la faccia. In verita' essi dicono: ella mischia con lui la sua tazza, ed egli fa con lui il letto, e lava la sua faccia, le sue mani e i suoi piedi. Senza difficolta': in un caso si tratta del lutto di lui, nell'altro del lutto di lei.


Il maestro disse: fra lui e lei non c'e' primo rapporto ne' la sera dello Shabbat ne' la sera dell'uscita dello Shabbat; la sera dello Shabbat perche' e' una ferita, ma nella notte dell'uscita dello Shabbat, perche' no? [5a] Disse Rabbi Zera, a causa dell'acconto. Disse Abbaye' a lui: gli acconti per motivi religiosi sono proibiti? Sicuramente Rabbi Hisda' e Rabbi hamnuna' dissero ambedue: acconti di natura religiosa , e' permesso calcolarli di Shabbat; e Rabbi Eleazar disse: ciascuno puo' assegnare la carita' al povero di Shabbat, Rabbi Yaacov disse che Rabbi Yohanan aveva detto: ciascuno puo' andare nelle sinagoghe o nei Bathe' Midrash per sovrintendere ad affari. Pubblici di Shabbat, e Rabbi yaacov Ben Idi disse che Rabbi Yohanan aveva detto: ciascuno per salvare una vita puo' fare un lavoro di Shabbat...


5b. Questa pagina comincia con una strana filastrocca: letteralmente in ebraico significa poco, l'abbiamo tradotta seguendo il commento di Rashi. Viene fuori una gustosa Haggada'. Ma quale e' il suo significato piu' profondo? Non permettere alle tue orecchie di ascoltare vanita'.


Ketubot significa in ebraico le scritte; Ketubot (con il Daghesh) sono per antonomasia i contratti di matrimonio. Essi sono dati per istituzione rabbinica o sono un'istituzione d'epoca biblica?


Una discussione notturna:

Cos'e' il giorno di Traiano? Sul punto di mettere a morte Iulianus e suo fratello Pappus a Laodicea, Traiano disse loro:

Se voi siete la stessa nazione di Mishael, Hanania' e Azaria', che il vostro D-o vi venga a salvare dalle mie mani, come li salvo' dalle mani di Nabuccodonosor.


Mishnah:

Qual e' l'ordine dei digiuni? l'arca e' portata fuori in uno spazio aperto della citta', ed e' piazzata cenere sull'arca, sulla testa del Nasi' e su quella dell'Av Bet Din. Ciascuno butta cenere sulla propria testa; il piu' anziano teneva un discorso commovente. O nostri fratelli, dei niniviti la scrittura non dice: D-o vide la loro tortura e il loro digiuno, bensi': D-o vide le opere loro, che si erano ritirati dalla via cattiva e nella tradizione e' detto: stracciate il vostro cuore, non le vostre vesti...


Mishnah:

Sul trascinare fuori di Shabat vi sono due che diventano quattro per chi sta dentro e due che diventano quattro per chi sta fuori. Come sarebbe? Sia un povero fuori e il padrone di casa dentro:


Il trattato Bezah (l'uovo) commenta la Mishnah Bezah che fa parte dell'ordine Moed (le feste o letteralmente i tempi definiti). Esso parte dalla normativa stabilita dalla Torah che permette di cucinare nei giorni di festa per identificare quali lavori siano permessi durante un giorno festivo. Ricordiamo che un trattato e' strutturato come commentario a delle Mishnayot. Vediamo quali.


Questa pagina si puo' dividere in due parti.


Verra' il messia, come e' scritto: dopo che i figli di Israele torneranno e pregheranno il S., David, il loro re (il messia) regnera' su di loro.


Ha detto la scrittura: e saranno queste cose... vuol dire: come sono loro adesso dovranno essere anche in futuro. E cosa intendono i saggi? Ascolta (Scema') in ogni lingua che si ascolta si esce d'obbligo. Anche Rabbi' poteva dire ascolta! Poteva portare lo stesso verso per studiare che non si esce d'obbligo se non si ascolta con le proprie orecchie, ma i saggi sostengono che si esce d'obbligo anche senza ascoltare.


Mishnah

Colui che legge la Meghilla' in ordine scorretto, non esce d'obbligo. Se ha letto a memoria o ha letto la traduzione, non e' uscito d'obbligo. Ma se la traduce da un cantore che la legge in ebraico, esce d'obbligo. Se ha letto con interruzioni, e' uscito d'obbligo. Se la stava scrivendo o stava preparando il canto o stava correggendo la pergamena (che deve essere integra e non vi devono essere lettere attaccate o lettere spezzate ecc.) se si e' concentrato e' uscito d'obbligo, se non si e' concentrato non e' uscito d'obbligo. Se ha scritto la Meghilla' con un inchiostro non permesso o su una pergamena non permessa, non e' uscito d'obbligo fino a che non la scrive con inchiostro permesso (dio') su pergamena permessa (klaf).


Nel linguaggio comune, di una persona che ragiona in modo troppo sottile e formale si dice che ha una mentalita' talmudica. Questa definizione non rende giustizia di cio' che e' veramente il Talmud: nel tempo che oggi abbiamo a disposizione parleremo del Talmud, faremo qualche esempio e cercheremo di capire in cosa consista veramente lo spirito talmudico.


6b:Questa pagina ci riporta nel problema dell'alimento MUKAN, preparato,che deve essere volontariamente destinato al consumo nel giorno festivo.


6a. Questo daf sembra facile ma invece e' come la storia del capretto di Pesach:prima viene il paragone fra l'impurita' dell'uovo e l'impurita' da cadavere che e' una delle impurit' AVOT principali. Poi parla della dominazione dei Parti, poi ancora dell'ERUV TABLICHIN, la preparazione simbolica di un pasto per la festa.Poi della macellazione il primo giorno dellafesta che era stata permessa nelle prime Mishnah del trattato.Poi del feto trovato in un animale macellato di Yom Tov. Rab non risponde. E tutti si domandano perche' non aveva risposto. Dimostrazione chenessuno puo' stare zitto senza che almeno due ebrei abbiano da ridire (gli altri due Rabanim!)C'e' una sola possibilita' di spiegare questo daf: leggersi tutto Rashi.


5b Il daf precedente terminava lasciando in sospeso la storia di Rabbi Eliezer, che aveva una vigna giunta al quarto anno, ora il daf inizia dicendo che R. Eliezer voleva rinunziare a favore dei poveri; perche' non glielo permisero? Cosa significa "LA TORAH HA POI DETTO"? Le regole dopo la distruzione del Santuario (venga ricostruito presto bizman kariv veimru Amen)


5a: Yohanan ben Zakai e' il punto di svolta dello Studio perche' egli assiste alla distruzione del Santuario e ricostruisce il Sinedrio a Yavneh. La Ghemarah in questa pagina comincia da un aneddoto: nel Tempio venivano cantati dai Leviti dei Salmi al momento del sacrificio (v .M. Tamid 7,3-4). Un giorno di Rosh Hashanah i testimoni della luna nuova arrivarono all'orario del sacrificio pomeridiano. I leviti dunque avevano cantato il salmo per il giorno feriale in un giorno di festa! Subito fu ripristinato l'ordine e sia il rimanente del giorno che il giorno seguente vennero dichiarati festivi. Da cui si deduce che l'avanzo di un giorno vale come un giorno completo.


Ora si tratta non piu' di un uovo, ma di un pezzo di legno caduto da un albero; e' caduto di Shabat per volonta' non-umana, purtuttavia rimane il problema se consideralo come l'uovo Nolad, un evento nuovo non destinato al giorno festivo. Se cade in un forno e' permesso bruciarlo?


La quantita' puo' neutralizzare la qualita'? E' il caso dei fichi proibiti che sono pressati nel fondo di un'anfora. Se sono contati, allora non e' neutralizzabile. Se non ne sappiamo niente allora...


Quando una piccola quantita' invalida tutta una partita di roba. Si parte dal solito uovo e si conclude con un principio generale: quando la merce e' di tale valore che viene venduta a singole unita' anche una sola unita' proibita dalla legge o dalla tradizione invalida tutta una partita. Negli altri casi la quantita' diluisce la qualita'.


In questa pagina si stabilisce che il caso dell'uovo fa parte di una serie di misure preventive. Non si puo' mangiare un cibo non dedicato; ma cio' che deriva dal cibo e' considerato come cibo stesso o come un'altra entita'?


La Mishnah dell'uovo e' forse una delle piu' note: portata all'onore delle cronache da quella polemica antisemita che diceva che il Talmud aveva un volume che parlava delle uova e in quanto tale era un libro futile. Al contrario questa Mishnah che riguarda i lavori permessi di giorno festivo, e la necessita' di vietarli proprio per santificare la festa e' una delle vie maestre alla dialettica talmudica. La prima parte della pagina contiene la Mishna' che e' divisibile in tre parti:

  1. L'uovo deposto in giorno festivo
  2. La misura massima del lievito per Pesach
  3. La possibilita' di macellare un animale di giorno festivo.
La Ghemara' stabilisce invece la distinzione fra MUKZEH oggetto che e' vietato in giorno festivo che trasferisce la sua impurita' ad altri oggetti e NOLAD oggetto nato o creato in giorno festivo.


Il cibo dell'uomo e' fissato da Rosh a HaShanah a Kippur


Struttura del trattato

Bava' Kamma' e' il primo della serie di tre trattati Bava Kamma (porta prima) Bava Mezia (porta intermedia), Bava' Batra (porta ultima) che trattano dei danni punibili civilmente.


4b:Qui si parla di quante sono le classificazioni dei danni. La Mishna' da cui parte il trattato ne indica quattro, riferendosi ad un passo dell'Esodo. Le Baraitot qui elencate ne indicano tredici o ventiquattro, secondo altri criteri di classificazione. Qui si vede che il discorso apparentemente astruso fatto in B.K. 3b, su categorie e sottocategorie, semplifica di molto la classificazione dei danni.


Si parla qui dell'uomo e della sua capacita' di danneggiare. Si arriva con un faticoso ragionamento a stabilire la custodia del corpo umano e' grave; compito dell'uomo stesso, il che riguarda sia i danni inferti ad altri che a se stesso (Shemirut HaGuf).


3b:Questo daf fa una classificazione degli ostacoli posti nel pubblico dominio.Nella Torah troviamo esplicitamente il comando "Non porre intralcio al cieco" .Qui la Ghemara' riporta gli ostacoli lasciati nel pubblico dominio negli esempi che il libro dell'Esodo ci aveva posto.


3a:Da un verso solo dell'Esodo escono due classi di danni : il PIEDE (REGHEL) e il DENTE (SHEN). Si riferiscono al calpestare e al brucare, proprio di tutti gli erbivori, ma in piu' si riferiscono ad una qualita' della forza , il toro. Qualsiasi danno che facciamo volontariamente o involontariamente consumando o calpestando con forza la roba (o l'onore) del prossimo e' sotto la categoria REGHEL, sia che sia il toro furioso, cioe' i nostri istinti, o l'asino, la nostra stupida furia. Quando si e' calpestati qualcuno ha mandato la forza bruta.


2b. Il Daf precedente aveva distinto fra classificazioni che enumerano oggetti (ad es. i 4 Capodanni) e classificazioni funzionali, cioe' che hanno delle sottocategorie di elementi analoghi. Nel caso dei danni la classificazione (A) e' funzionale. Ma non sempre i danni derivati sono simili ai danni principali. Qual e' la relazione?


2b. Il Daf precedente aveva distinto fra classificazioni che enumerano oggetti (ad es. i 4 Capodanni) e classificazioni funzionali, cioe' che hanno delle sottocategorie di elementi analoghi. Nel caso dei danni la classificazione (A) e' funzionale. Ma non sempre i danni derivati sono simili ai danni principali. Qual e' la relazione?


2a. Il daf rappresenta uno degli esempi piu' belli di strutturalismo. Gli elementi e gli insiemi. Come le enumerazioni simili nascondano logiche simili. Ma attenzione! Non e' il numero cardinale da guardare, ma soprattutto l'uguale definizione in due insiemi. Matematica ? Certo, ma soprattutto Tora'.


1. Quali erano le citta' gia' cinte da mura al tempo di Yeoshua figlio di Nun?


La pagina parte dall'esegesi del passo biblico in cui si parla della Emeq profondita' della valle. La Ghemarah afferma che si tratta delle profondita' dell'Halachah. Yeoshua trascurava il sacrificio pomeridiano, dice R. Yochanan, per dedicarsi alle profondita' (umka') dell'Halachah.


La Ghemarah discute sull' invarianza della scrittura.


(abc) La Ghemarah parte da una contraddizione fra due diverse tradizioni estranee alla Mishnah: attribuite a Rabbi Yehudah; e ritorna sul problema del tempo unico o molteplice. Non si trattera' di diversa grandezza dell'abitato.


Il trattato Meghillah parla della lettura del libro di Ester durante la festa di Purim, di chi sia idoneo a questa lettura, come deve essere scritto il libro di Ester ecc. Da questo tema principale, utilizzando la tecnica della digressione, si viene a parlare della lettura della Torah, di chi abbia composto la Tefillah come la ritroviamo nei tempi moderni ecc.


[3b] che essi sono quelli non corrispondenti che con lammontare, e la Mishnah tramanda che i mezzi danni sono come unindennit che non sia corrispondenti allammontare , cos incidentalmente si stabilito tradizionalmente il mezzo danno.


Pagina precedente: Rabbanim Luzzatto
Pagina seguente: Perle tratte dal Talmud


Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.