Site logo


Traduzioni del Talmud

Bava' Kamma' 3a


3a:Da un verso solo dell'Esodo escono due classi di danni : il PIEDE (REGHEL) e il DENTE (SHEN). Si riferiscono al calpestare e al brucare, proprio di tutti gli erbivori, ma in piu' si riferiscono ad una qualita' della forza , il toro. Qualsiasi danno che facciamo volontariamente o involontariamente consumando o calpestando con forza la roba (o l'onore) del prossimo e' sotto la categoria REGHEL, sia che sia il toro furioso, cioe' i nostri istinti, o l'asino, la nostra stupida furia. Quando si e' calpestati qualcuno ha mandato la forza bruta.

3a

(A)"Come il dente consuma fino alla fine".(I Re 14,10)

Mar dice: Questo si riferisce al piede, e quando tu dici "Cosi' tu manderai il piede ", in maniera simile un altro verso dice:

"Mandera' il piede del toro e dell'asino" E' questo il significato per cui il Misericordioso ha scritto questo verso " Mandera' il piede del toro e dell'asino".

(B) Se non questo cosa sostieni? Se si tratta del corno, e' scritto [corno] (Esodo 21:28-32)

Se si tratta del dente e' scritto [dente] (cit. 1 Re 14,10)

(C) Ti e' necessario [il secondo verso] tu puoi avere pensato al verso e il verso si riferisce al DENTE. Ma tu hai detto che sono necessari due versi per ascriverlo al dente questo in cui l'animale distrugge completamente e quello [in cui viene mandato] dove non distrugge completamente.

(D) Cio' per informarci della tradizione, ma da dove abbiamo stabilito che si tratta del piede [quando il verso dice "mandera'"] da dove ci e' detto che si tratta del dente quando l'animale non distrugge del tutto?

(E) Entrambi vengono dal verso "[mandera'] il piede". Ma nei riguardi del piede non c' e' differenza se l'animale distrugga totalmente o non distrugga totalmente, cosi' nel caso del dente non c'e' differenza se l'animale distrugga totalmente o non distrugga totalmente.

(F)dice Mar: "E consuma" si riferisce al dente. Cosi' un altro verso stabilisce: "come il dente consuma fino alla fine" La ragione e' che il Misericordioso ha scritto il secondo verso, "come il dente consuma fino alla fine" se non si sostiene questo (secondo verso) cosa vale?

Se dite "Corno" : E' scritto "Corno".

Se dite "piede": E' scritto "Piede".

Ti e' necessario questo secondo verso. Questo e' necessario per l'animale che viene da solo, quello per l'animale che viene mandato. Cio' ci dice la tradizione.

(G) Se la tradizione ci assegna al DENTE questo caso, da dove ci e' assegnato al PIEDE il caso dell'animale che viene da solo? Dall'analogia con il DENTE, ; come nel caso del dente non c'e' differenza se la bestia viene da sola o viene mandata, cosi' nel caso del PIEDE non c'e' differenza se la bestia viene da sola o viene mandata.

(H) Ma supponendo che la Torah abbia solo scritto "egli mandera'" omettendo "e consumera'" non implicherebbe insieme DENTE e PIEDE?

Implicherebbe il piede COME e' SCRITTO "Inviera' il piede del bue e dell'asino" E implicherebbe il DENTE, come e' scritto "e i denti delle bestie saranno mandati su di lui" (Deut.32,24)? Se qui non ci fosse in aggiunta "e consumera'" io avrei detto che e' vero uno dei due (qualsiasi), o il PIEDE dato che e' un danno continuato, o il DENTE dato che c'e' gratificazione.

Ora DENTE e PIEDE sono equivalenti, infatti derivano da uno stesso verso. Per cui in quale caso si sceglie l'uno o l'altro? . E' essenziale che tu possa capire che queste leggi comportano responsabilita' colposa solo nel caso di un danno intenzionale, escludendo il caso in cui la bestia viene da sola. Tuttavia ci e' tramandato che non e' questo il caso.

(I) Il danno derivati dal DENTE, qual e'?

Quando una bestia strofina se stessa contro un muro per il suo proprio piacere o spoglia della frutta per il suo proprio piacere. Perche' questi casi sono differenti?

Proprio perche' come DENTE ha gratificazione dal danno ,e l'animale e' una tua proprieta', ed e' sotto tuo controllo perche' e' anche cosi' nei casi derivati in cui vi sia gratificazione dal danno,e gli animali siano di tua proprieta' e sia tuo obbligo custodirli.

(K) Infatti i danni derivati dal dente sono simili al dente, e quando Rabbi Papa' stabilisce (che non siano simili) si riferisce a derivati dal PIEDE.

(L) Quali sono i danni derivati dal PIEDE?

Sono i casi in cui l'animale danneggia con il suo corpo correndo o camminando.

Con la criniera nella corsa o nel cammino, con le zanne della sua bocca o con la campana che ha attorno al suo collo.

Ora quale e' ritenuto danno da PIEDE? Quando il danno e' continuato, e l'animale e' in tuo possesso ed e' sotto tuo controllo . Ora perche' non dovrebbe anche essere esteso ai danni derivati che siano frequenti, in cui l'animale sia in tuo possesso e e sia sotto il tuo controllo?

I danni derivati dal PIEDE sono equivqlenti a quelli del PIEDE, e gli statuti di Rabbi Papa' si riferiscono ai danni derivati dal POZZO.

(M) Quali sono i danni derivati dal POZZO?

Bisogna riaffermare che il Pricipale e' un pozzo profondo almeno dieci cubiti, e il suo derivato e' un pozzo profondo nove cubiti, perche' ne' 10 ne' nove sono riportati nella Scrittura? Non c'e' difficolta': come la morte della bestia sara' quella che la Torah ha affermato (Ex.XXI,34), e' definito dai Maestri che dieci cubiti di caduta possono provocare la morte, ma nove cubiti provocano ferite ma non cusano la morte. Tuttavia puo' capitare che non sia quel cubito la causa di morte , e i rimanenti nove causa di ferite?

[Rabbi Papa'] si riferisce ad una pietra, un coltello, o un'ascia che, piazzati in lugo pubblico provochino danno.

In quali circostanze? Se sono abbandonati li', d'accordo con Rabh e Shemuel vengono considerati POZZO.

Note

(A) tutti versi biblici citati nel Daf si riferiscono a popoli nemici del popolo ebraico che invadono e distruggono il territorio degli israeliti. Come ha notato Levinas, Bava' Kamma' non e' solo un trattato di diritto civile, ma una filosofia della storia, in cui il mandante e D-o stesso. I danni hanno tutti una causa, e questa se non e' in Terra e' in Cielo.Torna

(B) La classificazione dei danni e' funzionale. Corno, Dente, piede, sono classificazioni secondo non solo l tipo di danno inferto, ma la gratificazione e la continuita' di esso. La guerra e' corno, l'oppressione e' piede, lo sfruttamento e' dente. Le zanne dell'animale possono essere anche quelle di un elefante da guerra, o i cingoli di un carro armato ai giorni nostri. Basta che il danno sia inferto dal movimento. Torna

(M) Qualsiasi cosa che possa fare danno lasciata incustodita costituisce POZZO. Ad esempio vetri sulla pubblica via, oppure mine antiuomo in un seminato sono un danno da POZZO, dunque comportano una responsabilita'. Torna

Postato da: redazione il apr 3, 2002


Pagina precedente: Rabbanim Luzzatto
Pagina seguente: Perle tratte dal Talmud


Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.