Site logo


Aspetti di vita ebraica

Ghilgul e shoah


Rabbi Ovadia Yosef ha tentato di rispondere a uno degli interrogativi piu' profondi della storia: Perche' le persone devono morire senza un apparente senso? Perche' un bambino appena nato muore di colpo o ancora prima di nascere?

Perche' D-o lo permette?

E' molto difficile rispondere...

Mi sembra che il tentativo di Rabbi Ovadia Yosef, uno dei piu' grandi maestri viventi, sia piu' che fondato ebraicamente parlando...

Tentero' di spiegare, ma la cosa rusulta difficile per chi non abbia gia una infarinatura dei concetti e del linguaggio Talmudico....

Nella Qabbalah si dice che puo' succedre che se un uomo nella sua vita non e' riuscito a compiere abbastanza Mitzwot, dopo aver espiato i suoi peccati nel Gheeynnon ("tempo" massimo 11 mesi), gli viene data un'altra possibilita', al fine di compiere tutte o altre Mitzwot... Questo e' a grandissime linee il Principio del Ghilgul, questo e' limitato ad una volta sola e non e' automatico o scontato e' una possibilita'... Il Ghilgul quindi verte ad un miglioramento non a una espiazione o condanna per i "peccati recedenti"...

Siccome nell'Ebraismo non esiste la Dannazione Eterna e tutti i peccati possono essere espiati e perdonati, la pena da scontare e' limitata nel tempo (11 mesi di Geynnon) e poi si passa nel Gan Eden fino alla Resurrezione e al Guidizio Finale nell'Olan Habah quando verra' in Moshiach..., una possibilita' prima di nadare in Gan Eden e' il Ghilgul....

Ma puo' esistere un peccato tanto grande da richiedere addirittura il massimo della pena: cioe' scontare 12 (massimissimo) mesi nel Geeynnon e addirittura dover riparare nel ghilgul attraverso il massimo della Santificazione del Nome?

Forse si. Esiste un peccato enorme che per espiarlo e riuscire ad andare Nel Gan Eden si richiede il massimo della pena, questo peccato e' L'IDOLATRIA. Quale e' stata nella Storia Ebraica la peggior manifestazione di Idolatria da parte di Israele? Il Vitello D'Oro.

Allora, quale e' la pena che ha dovuto scontare la generazione del Vitello D'Oro (e con essa tutto Israele)? Nell'unico modo possibile per Santificare il Nome e scontare il massimo ed entrare nel Gan Eden e avere cosi parte nel Mondo Avvenire e cioe: scontare 12 mesi nel Geynnon, seguiti da un Ghilgul nel quale l'unica Mitzwa che poteva essere in gradi di espiare era la Santificazione del Nome (possimo dire "il Martirio"), dopo aver espiato tutto Israel avra' parte nel Gan Eden ("Paradiso") e quindi poi nel Mondo Avvenire (Olam Abah)....

Perche' allora acuni ebrei sono morti come Martiri ingiustamente? I morti della Shoah (Benedetto sia il loro nome) sono "Ghilgulim della generazione del Vitello D'Oro"... Essi anno Santificato in Nome e espiato i peccati di Israele... Le colpe quindi non erano riferite alla generazione della Shoah, essi erano Martiri Santi, non avevano colpe (tranne forse quelle di qualcuno di loro di trasgrdire la Torah o quelle di qualunque essere umano, come e' scritto:"Nessuno e completamente senza peccato...")! Questo non significa pero' che Israele non pecchi ancora... eccome... ne ha ancora da espiare... ma non gli sara' mai piu' richiesto il massimo della pena, mai piu!

Questo e' un tentativo di spiegare la Shoah... E' solo il tentativo di un Grande Maestro (che spero di aver compreso e spiegato bene...) questo no significa che debba essere condiviso da tutti i Maestri o da tutti gli Ebrei! Ogni uno deve cercare di dare una risposta a questi interrogativi... E' ancora troppo presto per trovarne una definitiva, siamo troppo vicini ancora alla Shoah per poterla comprendere all'interno della Storia Ebraica... Quale sia stato il suo fine e se questo ci sia stato, non lo so? Quale sia il piano di D-o non lo so. Nessuno puo' saperlo!

Quanto scritto (anche se confusinario) si basa su concetti molto complessi del Talmud e della Qabbalah che potrebbero risultare incomprensibili al lettore non "iniziato". Leggete con attenzione non terete conclusini afferettate...

Rabbi Ovadia Yosef su questo tema e' stato largamente frainteso e attaccato ingiustamente soprattutto a causa dell'ignoranza dei media internazionali!

Paolo Mordechay Sciunnach

Postato da: redazione il dic 30, 2001


Pagina precedente: Vita ebraica
Pagina seguente: Cucina Tipica


Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.