Site logo


Approfondimenti sulle feste

Pagina 1 di 2  >  >>

dic 20, 2005
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

E' qualcosa che e' appena accaduto e che voglio condividere con tutti voi.

nov 19, 2004
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

il mio modo di vederlo

apr 2, 2004
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Pesach la festa del passaggio del Signore sopra le case dei figli di Israele per preservarli dalla decima piaga d'Egitto, e la festa dell'agnello pasquale mangiato un tempo durante la cena della prima sera di festa.

dic 24, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Dedico il seguente articolo, tratto da un discorso pubblico del Lubavitcher Rebbe, z"l, ai miei cari amici oggi sposi Maurizio e Micol. Per Maurizio e Micol l'importante yom ha-hatun cade durante la festa dei lumi, Hanuklah. Secondo alcuni minaghim si usa accompagnare la sposa alla hup con due candele. La spiegazione viene dalla ghematri: il valore numerico di "ner" (candela) di 250 che, moltiplicato per due, d 500 ovvero la stessa cifra che si ottiene sommando il numero degli organi dell'uomo (248) e della donna (252).
Il mio augurio pi sincero che la "somma" di Maurizio e Micol generi una grande luce di "pru urvu" cos da far entrare fisicamente e spiritualmente la Tor e le mitzwot nella loro casa e di trasmetterle quindi a tante altre famiglie.
Rav Ytzchak Hazan

dic 23, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Secondo un principio stabilito dai Rabbini del Talmud, "i Patriarchi biblici osservarono l'intera Tor (che non era stata ancora promulgata), conoscendola grazie ad una sacra ispirazione", e l'intera Tor comprende, secondo Rash (commento a Gen. 26:5), anche la tradizione rabbinica. un principio che solleva molte perplessit, anche davanti ad esplicite contraddizioni, ma che se viene esaminato in profondit mostra una concezione della storia e della Tor particolarmente forte ed originale. Restando nell'ottica di questo principio ci si potrebbe chiedere se e quando i Patriarchi celebrarono Hanukkah. La domanda sembra apparentemente assurda; Hanukkah una festa istituita molto pi tardi, nel II secolo avanti l'era volgare, per ricordare un avvenimento storico preciso. Eppure la riflessione su questa domanda provocatoria, apparentemente senza senso, aiuta a comprendere sia le motivazioni della strana idea rabbinica sul rapporto dei Patriarchi con la Tor, che il significato profondo di Hanukkah.

dic 21, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

A Gerusalemme intorno all'anno 164 A.E.V.
Cosa Hanuklah? Hanno insegnato i Maestri: il 25 del mese di Kislev iniziano gli otto giorni di Hanukhah, giorni in cui non si possono fare manifestazioni di lutto e non si pu digiunare. Quando i greci entrarono nel Tempio, resero impuro tutto l'olio, e gli Asmonei, dopo aver sconfitto il nemico greco, cercarono e non trovarono che una sola ampolla d'olio, che era rimasta pura, perch ancora chiusa con il sigillo del Sommo sacerdote. Questa ampolla sarebbe bastata per illuminare il Tempio un solo giorno. Accadde un miracolo con quella ampolla, e cos essi poterono accendere il lume per otto giorni. L'anno seguente stabilirono di rendere quei giorni, giorni di festa e di lode.
(Talmud Shabbath 21b)

dic 20, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

La storia di Hanukkah, cos com' narrata nel Talmud, molto strana e ancora pi strano il fatto che i Maestri abbiano fatto dell'episodio dell'ampolla d'olio e dell'accensione dei lumi l'elemento centrale della festa, una festa che bene ricordare l'unica stabilita in epoca postbiblica accettata da tutto Israele nel corso delle generazioni.

dic 19, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Nel Talmud ci si domanda perch la festa di Hanukkah duri otto giorni malgrado che il miracolo dell'olio si sia prolungato per solo sette giorni. Tanto i Rishonim che gli Acharonim hanno spiegato il fatto cos: il primo giorno lo destinarono alla festa per aver trovato l'olio del Cohen Gadol e gli altri alla celebrazione del miracolo dell'olio. Invece altri spiegano che il primo giorno fu dedicato alla ripresa del servizio divino che i Greci avevano proibito. Fra i Rishonim c' per anche chi afferma che gli otto giorni furono stabiliti perch i Greci avevano proibito la mil, che - come prescritto - si fa a otto giorni dalla nascita oppure per far durare la festa quanto la festa di Succot, che la pi lunga del calendario.

dic 18, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Il rito caratteristico della festa di Hanukkah costituito dall'accensione della lampada a nove lumi (otto, pi uno, "di servizio", detto shammash). Lo scopo di questo rito quello di "proclamare il miracolo", secondo quanto scritto nel Talmud babilonese (T.B. Shabhath 21b e seg.).

dic 17, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

La Mizv dell'accensione dei lumi di Hanukkah cos importante che l'ebreo deve fare molta attenzione perch il miracolo venga sempre pi diffuso. Ringraziamenti e lodi vengono indirizzati al Signore per i prodigi che ha operato ed opera nei confronti del popolo ebraico. Anche colui che vive di beneficenza deve impegnare o vendere un capo del suo abbigliamento per poter acquistare l'olio e tutto ci che occorre per l'accensione della hanukki.
(Rambam, Hilkhot Hanukkah, cap. 14:12)

dic 12, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

L'ebreo nel corso della Storia ha ripetutamente sentito il bisogno di un aggettivo per definire la sua identit, come se non fosse sufficiente lo stesso termine scelto da Jon di fronte ai marinai: "Ivr Anoch" Io sono ebreo.

ott 24, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Rosh Hashana' 10b: una baraita insegna che Rabbi Eliezer ha detto: come sappiamo che il mondo e' stato creato in tishri'? Grazie al passaggio: poi D-o disse: la terra produca verzura, erba che porta seme, alberi da frutto... (Gen 1;11) e in che mese in effetti, la terra produce verzura, alberi da frutto che danno frutto? E' nel mese di tishri', a quell'epoca e' autunno: la pioggia cade sulla vegetazione e la fa crescere, come e' detto: ma un vapore si levava dalla terra... (Gen. 2,6)

set 23, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Todos - una voce discorde

gen 17, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Se stai piantando un albero e ti dicono che arrivato il Messia, prima finisci di piantare l'albero e poi vai ad accogliere il messia. (Midrash)

gen 17, 2003
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Dall'Avvenire del 17.01.03 un articolo di Rav Giuseppe Laras, Rabbino capo della Comunit ebraica di Milano

dic 1, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Shabbat 22a:

E' stato stabilito, Rab ha detto: non si puo' accendere una lampada (di Hanuka') dall'altra; ma Shemuel disse: si puo' accendere una lampada da una lampada. Rab disse: le frange non possono essere staccate da un vestito per inserirle in un altro, ma Shemuel replico': le frange possono essere staccate da un vestito per inserirle in un altro. Rab disse l'Halacha' non e' quella di Rabbi Shimon. Ma Shemuel disse: l'Halacha' e' secondo Rabbi Shimon secondo logica conseguenza.

set 5, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Questanno il primo giorno di Rosh Ha-Shana cade di Shabat. Qualera anticamente lhalacha?

ago 24, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Ilchot Temidin Umussafin (7,22-25)

name="r1">positivo1 di contare sette settimane complete dal giorno in cui si offre l'Omer, come e' detto: (Lev.23:15)voi conterete per voi stessi, dal giorno successivo allo Shabat, sette settimane. E' una Mizva' contare i giorni insieme con le settimane, come e' detto: voi conterete cinquanta giorni (ib. Ib.): e noi contiamo dall'inizio del giorno, cioe' contiamo la sera, dalla sera del 16 di nissan.

ago 24, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Da quando e proibito il lavoro la sera del 14 di Nissan? Rabbi Eliezer ben Jaakov dice dal tempo della luce ("OR") R. Yehudah dice dal sorgere del sole.

La Mishnah Pessachim IV, dice

ago 24, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Vi presentiamo un esempio di menu' tipico romano per la ricorrenza.

ago 21, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Nella tua grande bonta', ci hai donato il digiuno di Yom Kippur un giorno in cui siamo dispensati dal cibo(Musaf di Kippur )

ago 21, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

A differenza delle tre feste del pellegrinaggio che hanno un chiaro significato collegato con la storia del popolo ebraico e la natura della terra d'Israele, Rosh Ha Shana' e Kippur sono feste universali, nel senso che riguardano aspetti culturali o spirituali della vita dell'uomo. Vediamo di cogliere almeno uno dei significati universali di Kippur che fanno si' che questo nome, entrato prepotentemente nella cronaca di tutti i giorni conla guerra di Jom Kippur, possa significare qualcosa di piu' che non un semplice richiamo alla cronaca o a un aspetto esclusivo della cultura ebraica.

ago 21, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

La festa di Chanukka' torna ogni anno per ricordarci la vittoria dei Maccabei sugli ellenisti e sugli ebrei collaborazionisti pronti ad accettare la cultura greca, una vittoria che ebbe una grande importanza sia per la storia del popolo ebraico, che per quella del mondo occidentale: nella sua storia della filosofia occidentale, Bertrand Russell scrive che se non ci fosse stata la resistenza dei maccabei, non ci sarebbe stato ne' il cristianesimo ne' l'islamismo. Comunque si voglia valutare questo giudizio, non puo' sfuggire che l'opera compiuta dai maccabei e' di assoluto rilievo storico: infatti, sotto la loro guida gli ebrei furono l'unico popolo che resistette al processo di ellenizzazione, che aveva rapidamente trasformato popoli assai piu' potenti e scientificamente piu' progrediti dei greci.

ago 21, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Nel X anniversario della scomparsa del Rabbino capo Alfredo S. Toaff, che fu direttore del collegio rabbinico e presidente della consulta rabbinica d'Italia, pubblichiamo questo suo lavoro inedito, documento del suo acume di studioso, della sua perizia di lettore di testi rabbinici e della sua passione per le ricerche storiche.

ago 21, 2002
Categoria:Feste e ricorrenze 
Postato da: redazione

Uno dei piu' grandi rabbini in Israele, senza alcun riferimento alla politica, Rav Ovadia Yosef, trasmette ogni sabato sera via satellite una lezione; quest'anno nella trasmissione c'e' una novita', Rav Ovadia, dopo la lezione dice le Selihot e tutti lo seguono via satellite.



Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.