Site logo


Primo approccio all'ebraismo

Com'e' vista la vita dopo la morte?
Dopo la morte c'e' una vita spirituale, quella dell'anima che ritorna nel luogo dal quale e' venuta. Ella ritorna a D-o mentre il corpo si decompone. Un giorno ci sara' la resurrezione dei morti e quell'anima riavra' un corpo.
Esistono vari tipi di ebraismo?
L'ebraismo ha al suo interno molteplici correnti di pensiero inerenti l'applicazione e l'osservanza dei precetti, maggiori informazioni ed approfondimenti sono disponibili nella relativa sezione del sito e-brei.net
L'ebraismo deve essere considerata una religione, una filosofia, una etnia o cosa?
Una definizione precisa e concisa di ebraismo e' molto difficile da dare, poiche' non e' una religione pura e semplice basata sulle dottrine religiose accettate, come cristianesimo o buddismo, ma e' un tutt'uno con il concetto di nazione ebraica.
E' un sistema delle leggi di provenienza divina codificate implicitamente nelle scritture e nella tradizione e solo occasionalmente esplicitate.

C'e' chi asserisce che l'ebraismo sia una teocrazia, una legislazione religiosa ad uso degli ebrei, di certo non una religione.
In questo sito si considera, semplicisticamente: un modo di vivere. Specificatamente: un costrutto abitudinario collettivo auto-regolamentato secondo principi dichiaratamente (e comunemente accettati come) trascendenti.
L'ebraismo ha un libro sacro?
Il libro piu' importante e' la Torah scritta, impropriamente chiamata antico testamento ebraico, nella quale sono presenti tutte le regole che un ebreo deve seguire nella sua vita. Queste regole sono spiegate e discusse in una tradizione orale codificata nei testi della Mishnah, del Talmud e dei commentari e codificazioni successive (il piu' noto ed importante e' lo Shulchan Aruch). Tutti questi testi hanno, a tutt'oggi, uguale validita' ed importanza nello stabilire i precetti che ogni ebreo deve rispettare e le loro modalita' di adempimento.
La religione ebraica e' basata sull'amore?
In Vaichrá (Levitico XIX,18) la Torah (Il Pentateuco) insegna: tu amerai il tuo prossimo come te stesso; il Talmud riprende questa frase e ci dice che questo e' uno dei grandi principi della nostra religione. Un giorno un pagano domando' ad Hillel, un saggio del Talmud, di insegnargli l'ebraismo nel tempo in cui riusciva a rimanere in equilibrio su un piede solo; Hillel gli rispose che non aveva bisogno di tutto quel tempo perche' l'ebraismo e' non fare agli altri cio' che non vorresti fosse fatto a te. L'uomo torno' a casa e riflette' su quella frase, accetto' di provare ad applicarla ed ecco che ogni qualvolta volesse fare qualcosa di riprovevole, pensava che non poteva farlo se amava il suo prossimo come se stesso. Egli fini' per convertirsi all'ebraismo ed accettare anche tutti gli altri comandamenti.
Quale e'il fondamento dell'essere ebreo?
La base dell'ebraismo e' la consapevolezza di appartenere ad un popolo che deve vivere pienamente la propria vita secondo le leggi della Torah che comprendono le relazioni con D-o e con il prossimo.



Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.