Site logo


Rapporto con le altre religioni

Come si pone l'ebraismo nei confronti dei matrimoni misti?
L'amore di solito vince su tutto, e' questo che dice l'opinione comune. I figli di matrimonio misto pero' vivono un conflitto interiore perpetuo tra il modo di vivere ebraico presentato dalla famiglia del partner ebreo ed il modo di vivere presentato dalla famiglia del partner non ebreo. Questo conflitto, non si risolve, anzi si accentua, quando il bambino e' costretto a fare una scelta per creare il suo modo di vivere perche', quale che sia la sua decisione, fara' torto all'una o all'altra famiglia. L'ebraismo proibisce i matrimoni misti, che sono certamente un'azione egoistica che non tiene conto delle enormi difficolta' che riscontreranno i figli da questa unione.
L'ebraismo fa proselitismo?
Essere ebrei significa, secondo la legge ebraica, essere sottoposti alla Torah: lo sono tutti i figli di madre ebrea e coloro che abbracciano l'ebraismo attraverso il tortuoso e scoraggiato percorso della conversione.
Il proselitismo e' quindi antitetico alla concezione ebraica di conversione.
Perche' l'ebraismo non accetta Gesu' come messia?
Maimonide insegna che il re d'Israele di stirpe davidica che riconduce il popolo alla pratica della Torah e delle Mitzvoth in Eretz Israel ed inizia la costruzione del Santuario potrebbe essere il Messia. Se poi riesce a completare la costruzione va considerato effettivamente il Messia ma costui non e' D-o, e' solo il re d'Israele e come tale non ha l'autorita' di cambiare la legge ebraica.
Il Messia verra' una volta, non avra' bisogno di ritornare e, poiche' oggi non siamo nell'era messianica, Gesu' per l'ebraismo non puo' essere considerato il Messia.
Se e' l'argomento suscita il suo interesse, le consigliamo di acquistare anche il libro "Gesu' Ebreo" di Riccardo Calimani.
Si puo' diventare ebrei? A chi devo rivolgermi se voglio convertirmi?
Il percorso per la conversione all'ebraismo e' lungo e difficoltoso ma puo' essere intrapreso da chiunque lo desideri.
Va comunque tenuto a mente che secondo l'ebraismo un non ebreo e' considerato degno del mondo futuro semplicemente rispettando i 7 precetti noachici.
Per la conversione bisogna rivolgersi ad un tribunale rabbinico, maggiori informazioni possono trovarsi presso la comunita' ebraica piu' vicina.


Pagina precedente: D-o nell'ebraismo
Pagina seguente: Morale e vita quotidiana


Torna alla Home Page

Contenuto stampato da http://www.e-brei.net, sito web dedicato alla memoria di Alessia Astrologo z.l.